Angoscia di George Cukor

Gaslight, titolo originale della pellicola datata 1944 con George Cukor alla regia, è un termine inglese per indicare la tecnica di abuso psicologico basata sul lento e crescente controllo di un individuo sulla salute mentale di un altro. Basandosi su una delle più atroci forme di manipolazione, Angoscia parte dal topos del noir per diventareContinua a leggere “Angoscia di George Cukor”

Don’t Bother To Knock

Noir breve ma intenso, ambientato interamente in un hotel di New York, Don’t Bother To Knock si propone come un episodio d’alta tensione inserito nella vita di una coppia agli sgoccioli. Jed, pilota di linea, viene scaricato dalla cantante dell’hotel Lyn, che lo considera cinico e disinteressato, e individua una compagnia per la serata nellaContinua a leggere “Don’t Bother To Knock”

Cassandra Crossing

Se solo avessero avuto una sfera magica, Carlo Ponti e Lew Grade non avrebbero probabilmente realizzato l’adattamento cinematografico di Cassandra Crossing. Scenario distopico e assolutamente angosciante, questo mix di thriller politico e film d’azione del 1976 è ambientato in Svizzera. Nel corso di un attacco terroristico, un anarchico entra in contatto con un virus altamenteContinua a leggere “Cassandra Crossing”

Colonia Dignidad- bocciato ingiustamente

Quando nel 2015 uscì in un limitato numero di sale, Colonia Dignidad non ebbe un gran riscontro di pubblico, e ricevette critiche per lo più negative. Di produzione tedesca, diretto da Florian Gallenberger, il film raccontava la storia di una coppia di giovanə tedeschə, Lena e Daniel, nel Cile degli anni ’70. Daniel è inContinua a leggere “Colonia Dignidad- bocciato ingiustamente”

Va’ e uccidi, ovvero The Manchurian Candidate (1962)

Come un film del genere abbia passato la censura statunitense degli anni ’60 resta per me un mistero. Tratto da un romanzo di Richard Condon e diretto da John Frankenheimer, The Manchurian Candidate è un film collocabile fra il thriller e lo spionaggio, fra il film drammatico e quello di guerra, con una sceneggiatura cheContinua a leggere “Va’ e uccidi, ovvero The Manchurian Candidate (1962)”

La finestra sul cortile

Il miglior film nel suo genere: ecco che cosa direi de La finestra sul cortile, capolavoro hitchcockiano del 1954, film che rasenta la perfezione grazie ad una suspance sempre altissima, un mix di generi che comprende il giallo, il thriller, pur senza nemmeno una goccia di sangue, mantenendo un tono leggero e più divertente edContinua a leggere “La finestra sul cortile”

Il talento di Mr.Ripley

Mi aspettavo, dal titolo e da qualche spezzone visto su Youtube, che Il talento di Mr.Ripley fosse una commedia, al massimo un film d’azione, e invece mi sono trovato davanti a un thriller psicologico di rara bellezza. Da sempre ho rifuggito questo genere, perché incapace di apprezzare le sensazioni di paura, confusione ed insicurezza cheContinua a leggere “Il talento di Mr.Ripley”

La donna che visse due volte, di Alfred Hitchcok

un thriller psicologico di altissimo livello Sceneggiato e diretto da uno dei più importanti registi della storia del cinema, Alfred Hitchcock, Vertigo o La donna che visse due volte, è un film appartenente ad un genere che non appartiene di sicuro ai miei preferiti, ma non è un thriller comune, bensì un film su cuiContinua a leggere “La donna che visse due volte, di Alfred Hitchcok”