Dolly Madrina

Dolly Parton ha compiuto 76 anni lo scorso mercoledì, ma sembrano secoli che canta: quando ha iniziato, nel 1967 , c’erano sempre i Beatles e Elvis, e ora, che spopolano diciottenni come Olivia Rodrigo e Kid Laroi, Dolly continua a dispensare perle di saggezza e dolci motivi musicali, un progetto dietro l’altro, creativamente fertile comeContinua a leggere “Dolly Madrina”

American Music Awards 2021: le nominations

Gli American Music Awards vanno presi con le pinze: sono espressione del successo, della fascinazione del pubblico e soprattutto si limitano alla musica statunitense. Detto questo, tolti i Grammy, nessun altro premio può competere gli AMAs per visibilità e importanza e, soprattutto, alla cerimonia di premiazione del 21 novembre, ci possiamo aspettare ospiti illustri. PassandoContinua a leggere “American Music Awards 2021: le nominations”

Katy Perry non mainstream

37 anni compiuti oggi, Katy Perry è stata per un decennio la regina delle vendite d’America e del mondo. Le hit estive per eccellenza, California Gurls e Last Friday Night, gli inni generazionali I kissed a girl, Hot N Cold, Teenage Dream e Part of Me: sono dozzine le canzoni di successo della californiana. ConContinua a leggere “Katy Perry non mainstream”

Adele è tornata

Sei anni. Tanto è passato dall’ultima volta che abbiamo ascoltato la sua, inconfondibile, voce. Adele è tornata, e lo ha fatto in grande stile, lo stile della nostalgia, dei rimpianti e dell’intensità. Annunciata da proiezioni sui maggiori monumenti artistici d’Europa, tra cui anche il Colosseo, l’era di 30, il quarto album in studio della cantanteContinua a leggere “Adele è tornata”

Cenerentola risorge – recensione del musical di Kay Cannon

Avevo aspettative assai basse per la nuova versione cinematografica dell’eterna fiaba popolarizzata da Walt Disney, con un timore diffuso che andava dalla riscrittura alla scelta della protagonista, ma devo dire che sono rimasto positivamente impressionato. Il cast e la nuova versione Cenerentola, scritto e diretto da Kay Cannon (già sceneggiatrice di Pitch Perfect), è unaContinua a leggere “Cenerentola risorge – recensione del musical di Kay Cannon”

Beyoncé e l’emancipazione nella cultura di massa

Lei è una regina, tanto che la chiamano Queen Bey : ha smesso di dover dimostrare qualcosa al mondo dello spettacolo almeno cinque anni fa, battuto ogni record e in questi giorni, che compie 40 anni, viene naturale pensarla come una delle grandi stelle del panorama globale. Se esce una canzone di Beyoncé la siContinua a leggere “Beyoncé e l’emancipazione nella cultura di massa”

All the Rumors are true: Lizzo e Cardi B si esaltano nella nuova collaborazione

Si è fatta attendere in silenzio assoluto per quasi due anni, ma il suo è un ritorno in grande stile: Lizzo, la pop-rap-R&B star che nel 2019 ha conquistato il grande pubblico con Truth Hurts, Good as Hell e la sua energia ottimista, ha messo le cose in chiaro, non è una cometa. Rumors, laContinua a leggere “All the Rumors are true: Lizzo e Cardi B si esaltano nella nuova collaborazione”

Gli Mtv Video Music Awards 2021: nominations

Si terranno il prossimo 12 settembre a New York City gli Mtv Video Music Awards, i celebri premi annuali fra i più importanti e seguiti della stagione musicale americana. Da sempre motivo di interesse per le stelle che attirano sui palcoscenici, i VMAs hanno annunciato le candidature lo scorso 11 agosto e stanno svelando pianContinua a leggere “Gli Mtv Video Music Awards 2021: nominations”

Happier than Ever: se Billie si supera…

Siamo sincer*: le premesse non erano le migliori, o meglio, erano talmente altalenanti che il cammino verso Happier than Ever, il secondo album in studio della diciannovenne Billie Eilish, sembrava dovesse risolversi in un progetto di successo assai inferiore rispetto al precedente. When We All Fall Asleep, Where Do We Go? dopotutto aveva sorpreso chiunque,Continua a leggere “Happier than Ever: se Billie si supera…”

Marilyn, cinquantanove anni dopo

Che luminosa figura era Marilyn Monroe, che straordinario, perfetto connubio ha saputo creare con la cinepresa, un’unione fruttuosa e scintillante, lei che di etereo aveva ben poco, così fisicamente e sensualmente collocata in un determinato spazio della Storia da divenirne simbolo. Che di grandi attrici l’età del cinema classico hollywoodiano fosse piena è poco maContinua a leggere “Marilyn, cinquantanove anni dopo”