Va’ e uccidi, ovvero The Manchurian Candidate (1962)

Come un film del genere abbia passato la censura statunitense degli anni ’60 resta per me un mistero. Tratto da un romanzo di Richard Condon e diretto da John Frankenheimer, The Manchurian Candidate è un film collocabile fra il thriller e lo spionaggio, fra il film drammatico e quello di guerra, con una sceneggiatura cheContinua a leggere “Va’ e uccidi, ovvero The Manchurian Candidate (1962)”

La biblioteca di Parigi

L’American Library di Parigi è una vera e propria comunità, un luogo di aggregazione, sostegno reciproco, nuove conoscenze: è un vero e proprio centro di scambio di essenze, una formazione sociale, collettiva, di identità, e il suo significato profondo di luce per l’anima e la mente trasuda con forza dalle pagine di questo libro. LaContinua a leggere “La biblioteca di Parigi”

1917, un capolavoro che lascia senza fiato

Aprile 1917, Francia, in piena guerra, la Prima Guerra Mondiale. I giovani caporali Schofield e Blake sono incaricati di andare fino al secondo battaglione del Devonshire Regiment per informare il colonnello MacKenzie (Benedict Cumberbatch) di ritirare l’attacco in programma ai tedeschi, dal momento che questi ultimi hanno preparato una trappola che potrebbe portare all’uccisione diContinua a leggere “1917, un capolavoro che lascia senza fiato”