Happier than Ever: se Billie si supera…

Siamo sincer*: le premesse non erano le migliori, o meglio, erano talmente altalenanti che il cammino verso Happier than Ever, il secondo album in studio della diciannovenne Billie Eilish, sembrava dovesse risolversi in un progetto di successo assai inferiore rispetto al precedente. When We All Fall Asleep, Where Do We Go? dopotutto aveva sorpreso chiunque,Continua a leggere “Happier than Ever: se Billie si supera…”