Tanti auguri Emma: perché ti ammiro e lo farò per sempre

Emma Watson è la mia eroina. Proprio lei, non solo la grande Hermione Granger, la saggia Belle o la fragile e splendida Sam. Emma, nata a Parigi trentuno anni fa, compie gli anni nella sua privacy, nella pace di star fuori dal sistema, ma questo è solo uno dei motivi per cui rispettarla e ammirarlaContinua a leggere “Tanti auguri Emma: perché ti ammiro e lo farò per sempre”

Consigli di lettura femminista : verso l’8 marzo

Domani, 8 marzo, sarà la Giornata internazionale della donna, momento particolarmente significativo dell’anno in cui soffermarsi a riflettere sulle conquiste ottenute dall’attivismo femminista nel corso della storia moderna. Perché abbiamo bisogno dell’8 marzo? Chiaramente l’impegno per l’uguaglianza di genere è da affrontare durante tutto l’anno, giorno per giorno: tuttavia, l’8 marzo ha un valore simbolicoContinua a leggere “Consigli di lettura femminista : verso l’8 marzo”

Gli uomini mi spiegano le cose, di Rebecca Solnit – verso l’8 marzo

“Gli uomini (alcuni uomini) mi spiegano le cose, a me come ad altre donne, indipendentemente dal fatto che sappiano o no di cosa stanno parlando. Mi riferisco a quell’arroganza che, a volte, mette i bastoni tra le ruote a tutte le donne[…] che schiaccia le più giovani nel silenzio, insegnando, così come fanno le molestieContinua a leggere “Gli uomini mi spiegano le cose, di Rebecca Solnit – verso l’8 marzo”

Simone de Beauvoir- un saggio di Julia Kristeva

Julia Kristeva è stata una delle più influenti pensatrici del femminismo francese. Linguista e psicoanalista, la Kristeva si è soffermata nei suoi numerosi saggi su un femminismo della differenza che potesse essere accostato anche allo strumento comunicativo per eccellenza: la lingua. Associando la semiosi alla figura materna e il linguaggio come simbolo a quella paterna,Continua a leggere “Simone de Beauvoir- un saggio di Julia Kristeva”

Funny Money – uno schiaffo al sessismo

Serviva Whoopi Goldberg per dar vita a una brillante commedia capace al contempo di condannare il sessismo nel mondo del lavoro e divertire con personaggi formidabili. Funny Money, interpretata e co-prodotta dalla Goldberg nel 1996, è un film che fa vedere con chiarezza l’ipocrisia e la dichiarata misoginia della upper class statunitense. Laurel Ayes, analistaContinua a leggere “Funny Money – uno schiaffo al sessismo”

Buon anno con l’Argentina che legalizza l’aborto

Svolta storica per l’Argentina: con 38 voti favorevoli lo scorso 30 dicembre il governo ha legalizzato l’interruzione volontaria di gravidanza entro le quattordici settimane, scatenando la gioia delle manifestanti e di tutte coloro che hanno lottato e sperato per un diritto che dovrebbe essere naturale e intoccabile. Una conquista storica per la popolazione argentina, unContinua a leggere “Buon anno con l’Argentina che legalizza l’aborto”

Yentl

“Immagina che studiare sia tutta la tua vita, che tu voglia imparare ma non possa farlo per qualche strana legge, che per esempio impedisca ai ragazzi con gli occhi marroni di studiare, tu lo faresti lo stesso? Ti nasconderesti e mentiresti per poterlo fare” Yentl è tante cose: è la storia di una ribelle, diContinua a leggere “Yentl”

Io sono Malala

“Com’era possibile che quella gente, nel XXI secolo, impedisse a più di cinquantamila ragazze di studiare?” Malala Yousafzai ha iniziato ad essere un’attivista per i diritti delle studentesse pakistane quando aveva solo undici anni: non si è mai troppo giovani per fare qualcosa di giusto, e Malala lo ha capito. Scriveva in un blog aContinua a leggere “Io sono Malala”

Cara Jo, il femminismo trans-escludente non è femminismo

TERF, acronimo di Trans Excludent Radical Feminists, è l’unico aggettivo con cui ormai possiamo descrivere Joanne Rowling, la celebre creatrice di Harry Potter, scrittrice e sceneggiatrice di successo che ha cresciuto almeno tre generazioni di giovani lettori. Era già nota la posizione di Joanne nei confronti della comunità trans, e un’ultima serie di tweet sulContinua a leggere “Cara Jo, il femminismo trans-escludente non è femminismo”

Il libro del Femminismo

“Se non adottiamo l’intersezionalità alcune di noi sono destinate a cadere nelle crepe” Kimberlée Crenshaw La casa editrice Gribaudo negli ultimi mesi si è impegnata nella pubblicazione di una serie di libri volti a spiegare in modo esaustivo ma semplice argomenti di ampio respiro, come la Letteratura, la Storia, la Mitologia e altri. Il libroContinua a leggere “Il libro del Femminismo”