Quarto potere

Poco posso dire su Quarto Potere che già non sia stato scritto: il film più rivoluzionario della storia del cinema occidentale è l’opera magna di un professionista incredibile, di un’artista capace di dar vita a qualcosa molto avanti rispetto ai propri tempi. Non avendo competenze, non mi soffermo sulle innovazioni tecniche, ma cose come laContinua a leggere “Quarto potere”

Va’ e uccidi, ovvero The Manchurian Candidate (1962)

Come un film del genere abbia passato la censura statunitense degli anni ’60 resta per me un mistero. Tratto da un romanzo di Richard Condon e diretto da John Frankenheimer, The Manchurian Candidate è un film collocabile fra il thriller e lo spionaggio, fra il film drammatico e quello di guerra, con una sceneggiatura cheContinua a leggere “Va’ e uccidi, ovvero The Manchurian Candidate (1962)”

La finestra sul cortile

Il miglior film nel suo genere: ecco che cosa direi de La finestra sul cortile, capolavoro hitchcockiano del 1954, film che rasenta la perfezione grazie ad una suspance sempre altissima, un mix di generi che comprende il giallo, il thriller, pur senza nemmeno una goccia di sangue, mantenendo un tono leggero e più divertente edContinua a leggere “La finestra sul cortile”

E.T.

Ero prevenuto nei confronti di E.T., di cui conoscevo solo i caratteri generali della trama e l’enorme impatto culturale che aveva avuto. Tuttavia, come spesso capita, soprattutto a chi scrive, mi sono dovuto ricredere, piacevolmente. Uscito nelle sale nel 1982, E.T. è la storia della sincera ed intima amicizia, una connessione che arriva ad essereContinua a leggere “E.T.”

Barbra Streisand: The Greatest Star

Barbra Streisand, nata a New York da genitori ebrei il 24 aprile 1942, compie oggi 78 anni, e lo fa dopo aver segnato la storia dell’arte contemporanea in ogni modo possibile. Barbra, iconica in tutto ciò in cui si è messa in testa di riuscire, è per certi versi un’ispirazione, perché quando è arrivata sullaContinua a leggere “Barbra Streisand: The Greatest Star”

Birdman: il geniale contrasto fra l’arte “vera” e l’arte del commercio

Questo film è complicatissimo da seguire all’inizio, quindi non scoraggiatevi, e soprattutto è un film che deve essere colto con occhi e orecchie disponibili allo stravagante ed all’incomprensibile. Credo, per personale esperienza, che approcciarsi a Birdman con la pretesa di comprendere tutto e di volerlo ridurre o sotto la logica del fantasy o sotto quellaContinua a leggere “Birdman: il geniale contrasto fra l’arte “vera” e l’arte del commercio”

Gli International AACTA Awards 2020: recap

Si sono tenuti ieri l’altro nel pomeriggio americano gli International AACTA 2020, i premi conferiti dall’Australian Film Academy (AFI), giunti alla nona edizione di questa rassegna internazionale. Alla cerimonia sono stati presenti tanti dei personaggi maggiormente in vista dell’ultima stagione cinematografica, da Laura Dern ( Little Women, Marriage Story) e Awkwafina (The Farewell) fino aContinua a leggere “Gli International AACTA Awards 2020: recap”