Liebster Award 2020

Ringrazio La siepe di more per avermi nominato e per le domande, che mi sono sembrate super originali e alle quali mi sono divertito a rispondere! Le regole Ringraziare il blogger che ti ha nominato, fornendo anche il link al suo blog Rispondere alle 11 domande ricevute Nominare altri 5-11 blogger Chiedere 11 domande aiContinua a leggere “Liebster Award 2020”

Dei diritti e delle pene (per conquistarli)

Nella notte fra il 27 ed il 28 giugno del 1969 allo Stonewall Inn di New York, uno dei primi locali per uomini gay ad aprire anche ai transessuali, alle transessuali e alle drag queen, partì la rivoluzione che portò alla nascita dei moti di liberazione per la comunità LGBTQ+ e il cui anniversario diedeContinua a leggere “Dei diritti e delle pene (per conquistarli)”

Alcune buone cose delle ultime settimane

Firma la petizione di Change.org, giustizia per George Floyd Sono passate più di due settimane dal 25 maggio, giorno in cui George Floyd, uomo afroamericano, è stato ucciso a Minneapolis da Derek Chauvin, agente di polizia bianco che, anziché limitarsi ad arrestare Floyd, lo ha ammazzato premendo un ginocchio sul suo collo finché questi nonContinua a leggere “Alcune buone cose delle ultime settimane”

Cara Jo, il femminismo trans-escludente non è femminismo

TERF, acronimo di Trans Excludent Radical Feminists, è l’unico aggettivo con cui ormai possiamo descrivere Joanne Rowling, la celebre creatrice di Harry Potter, scrittrice e sceneggiatrice di successo che ha cresciuto almeno tre generazioni di giovani lettori. Era già nota la posizione di Joanne nei confronti della comunità trans, e un’ultima serie di tweet sulContinua a leggere “Cara Jo, il femminismo trans-escludente non è femminismo”

Buon mese del Pride a tutt*!

Giugno è un mese importantissimo storicamente per la comunità LGBTQ+, è il mese dei Pride, in cui festeggiare con orgoglio l’appartenenza ad una comunità che diffonde amore e gentilezza da decenni, una comunità il cui coraggio e senso d’unione ha permesso a un gruppo sociale marginalizzato, discriminato, perseguito, di raggiungere diritti che la maggior parteContinua a leggere “Buon mese del Pride a tutt*!”

Contro l’omo-bi-trans-fobia

Il 17 maggio è, dal 2004, la giornata internazionale contro l’omofobia, la bifobia e la transfobia Questo in onore del 17 maggio del 1990, giorno in cui l’Organizzazione mondiale della sanità ha rimosso l’omosessualità dalle malattie mentali. Ora, so che dovrei essere ottimista e e festeggiare questa giornata, ma il mio primo pensiero resta sempre:Continua a leggere “Contro l’omo-bi-trans-fobia”

25 Aprile

Il 25 aprile è arrivato e, come ogni anno, si ricorda la liberazione dell’Italia dal regime nazi-fascista per mano degli Alleati e della Resistenza partigiana. Non voglio scrivere troppo di storia, perché c’è certamente chi lo sa fare molto meglio di me, ma voglio sottolineare un paio di cose che a mio parere sono estremamenteContinua a leggere “25 Aprile”

Chiamiamo le cose col loro nome: la misoginia è un problema

Cercherò di essere il più sintetico possibile: il caso di revenge-porn che è venuto fuori in questi giorni dall’inchiesta fatta da Wired Italia è un caso di misoginia, non l’unico, non il più eclatante, ma di sicuro è un caso disgustoso come tutti gli altri. Nel leggere l’articolo di Wired (https://www.wired.it/internet/web/2020/04/03/revenge-porn-network-telegram/, leggetelo perché è fattoContinua a leggere “Chiamiamo le cose col loro nome: la misoginia è un problema”

Céline Dìon: un’altra delle grandi voci di marzo

Nata il 30 marzo del 1968 a Charlemagne, Celine Dìon è un’altra delle grandi dive nate in questa settimana di fine marzo: dopo Mina, Aretha, Mariah e Gaga ecco Celine, vicina in particolar modo a Mariah Carey. Quasi coetanee, entrambe grandi vocalist, entrambe famose per le loro ballad, entrambe hanno ottenuto un grande successo negliContinua a leggere “Céline Dìon: un’altra delle grandi voci di marzo”