Un anno di libri: Chiamami col tuo nome di André Aciman

Un capolavoro “Chiamami col tuo nome ed io ti chiamerò col mio”. Si sprecano gli aggettivi per questo libro. Chiamami col tuo nome è la compresenza degli opposti: etereo eppure tremendamente reale e materiale, senza tempo e luogo eppure estremamente radicato in un contesto splendido, in una terra che unisce natura ed arte, in un’estateContinua a leggere “Un anno di libri: Chiamami col tuo nome di André Aciman”

Jane Austen, 144 anni fa nasceva una delle scrittrici che hanno cambiato la storia della letteratura mondiale

Il 16 dicembre del 1775 nasceva a Steventon, nello Hampshire, Jane Austen, e probabilmente nessuno all’epoca poteva sapere che quella bambina avrebbe cambiato per sempre il corso della storia. Jane Austen è sempre stata un’appassionata scrittrice: dopo aver riempito le sue giornate con studio, lettura, pianoforte e la scrittura dei suoi taccuini Jane ha iniziatoContinua a leggere “Jane Austen, 144 anni fa nasceva una delle scrittrici che hanno cambiato la storia della letteratura mondiale”

Un anno di libri: Harvard Square, di André Aciman

“Una lettera d’amore a chiunque desidera trovare il proprio posto nel mondo.” Questa descrizione, data dal Washington Post è decisamente la più calzante e quella che mi ha fatto più riflettere, fra quelle che ho letto riguardo a Harvard Square, romanzo di quell’ André Aciman famoso per aver scritto quel piccolo capolavoro che è ChiamamiContinua a leggere “Un anno di libri: Harvard Square, di André Aciman”

Un anno di libri: La sovrana lettrice, di Alan Bennett

Cosa succederebbe se ad un tratto la regina d’Inghilterra, uno dei sovrani più potenti e seguiti al mondo, si interessasse profondamente alla letteratura, così tanto da trascurare i suoi impegni ufficiali? Ce lo dice Alan Bennett in quello che è un libro divertentissimo, un viaggio nella più grande casata d’Europa e un viaggio nell’amore perContinua a leggere “Un anno di libri: La sovrana lettrice, di Alan Bennett”

Un anno di libri: Il ritratto di Dorian Gray, di Oscar Wilde

Un ritratto è ciò che compie Oscar Wilde, uno dei migliori scrittori nonché uno degli autori dalla personalità più interessante della storia della letteratura inglese. L’unico romanzo di Wilde ha la caratteristica di essere incredibilmente attraente ed assume una connotazione apparentemente puntata all’estetismo, ma che è in realtà in modo geniale la compresenza di un’arteContinua a leggere “Un anno di libri: Il ritratto di Dorian Gray, di Oscar Wilde”

Un anno di libri: Gli occhiali d’oro, di Giorgio Bassani

Ogni romanzo ha la sua ambientazione, e spesso essa contribuisce Gli occhiali d’oro è la storia di un rispettabile medico operante a Ferrara, negli anni ’30, in piena epoca fascista. “rispettabile” è l’aggettivo con cui tutti si rivolgono al dottor Fadigati, in quanto egli rispetta gli standard di successo e prestigio sociale tenuti in granContinua a leggere “Un anno di libri: Gli occhiali d’oro, di Giorgio Bassani”

Un anno di libri: 100 punti di lesbicità (secondo me), di Anna Segre

100 punti per riassumere cosa significhi essere lesbica, ed essere lesbica in un mondo essenzialmente omofobo, ed essere cresciuta dovendo fare i conti con discriminazioni, presa di coscienza di sé, aspettative, amori e relazioni con gli altri. Anna Segre, scrittrice, medico, psicoterapeuta, poetessa, racconta di se stessa ma allo stesso crea un’opera empatica, attraverso cuiContinua a leggere “Un anno di libri: 100 punti di lesbicità (secondo me), di Anna Segre”

Un anno di libri: Le sorelle Mitford, di Mary S. Lovell

Non conoscete le sorelle Mitford? Nessun problema: Mary Lovell, scrittrice inglese con una lunga carriera alle spalle, vi porterà a braccetto nella storia di una delle più note famiglie del ventesimo secolo, una storia incredibilmente divertente, ricca di eventi e colpi di scena e, soprattutto, caratterizzata da personaggi straordinari, nel senso di assolutamente fuori dall’ordinario.Continua a leggere “Un anno di libri: Le sorelle Mitford, di Mary S. Lovell”

Un anno di libri: Romeo e Giulietta, di William Shakespeare

O Romeo, Romeo! Perché sei tu Romeo? Rinnega il padre tuo e rifiuta il tuo nome. Ovvero, se proprio non vuoi, fa soltanto di legarmi a te con un giuramento d’amore, ed io non sarò più una Capuleti. È soltanto il tuo nome ad essermi nemico: tu saresti sempre te stesso anche se non fossiContinua a leggere “Un anno di libri: Romeo e Giulietta, di William Shakespeare”

Un anno di libri: Notre Dame De Paris, di Victor Hugo

Immaginate di avere l’occasione di viaggiare nel tempo, di tornare indietro di secoli, e di avere l’opportunità di vivere qualche giorno in un ambiente pittoresco e antico, nel cuore di uno dei più grandi e meravigliosi centri dell’arte e della cultura mondiale: Parigi. Ebbene, avete questa possibilità. Victor Hugo vi trasporterà nella Parigi del secoloContinua a leggere “Un anno di libri: Notre Dame De Paris, di Victor Hugo”