Una donna promettente – di Emerald Fennell

Già dal trailer si intuiva perfettamente: Una donna promettente, lungometraggio di debutto dell’attrice Emerald Fennell, assicurava sin dalle prime inquadrature di essere un passaggio per certi versi rivoluzionario a un cinema d’autrice altro rispetto a quanto visto finora. La promessa è stata rispettata. La trama Arrivato in ritardo in Italia per lo scandaloso doppiaggio dellaContinua a leggere “Una donna promettente – di Emerald Fennell”

Marilyn, cinquantanove anni dopo

Che luminosa figura era Marilyn Monroe, che straordinario, perfetto connubio ha saputo creare con la cinepresa, un’unione fruttuosa e scintillante, lei che di etereo aveva ben poco, così fisicamente e sensualmente collocata in un determinato spazio della Storia da divenirne simbolo. Che di grandi attrici l’età del cinema classico hollywoodiano fosse piena è poco maContinua a leggere “Marilyn, cinquantanove anni dopo”

J.Lo ne fa 52: cinque film da vedere

Non fatevi fregare dai gioielli e dagli abiti di lusso, lei è sempre Jenny dal Block, la ragazza nata e cresciuta nel Bronx da genitori portoricani. Così cantava in una delle sue più famose canzoni Jennifer Lopez, oggi 52 anni, e in effetti non è cambiata tanto dagli inizi, letteralmente: il tempo in casa JLoContinua a leggere “J.Lo ne fa 52: cinque film da vedere”

Arrivederci, Raffaella

Se ne è andata con una grande festa, come c’era da aspettarsi da lei. Le immagini del telegiornale spesso hanno inquadrato, fra tristezza e commozione, gruppi folti di donne e uomini di mezza età intenti a saltare cantando le sue canzoni. Dopotutto, la sua vita è trascorsa all’insegna della leggerezza e dell’allegria, e tale èContinua a leggere “Arrivederci, Raffaella”

The Death and Life of Marsha P. Johnson – in ricordo di Stonewall

Le immagini in un contesto del genere valgono più di mille parole. Le inquadrature ribassate con cui Victoria Cruz è inquadrata mentre cammina a testa alta per le strade, appoggiandosi al bastone, scrutando con l’occhio cieco, il capo cinto da una corona di fiori, ci dicono tutto del coraggio di una sopravvissuta. Victoria Cruz, donnaContinua a leggere “The Death and Life of Marsha P. Johnson – in ricordo di Stonewall”

Liberate Britney Spears

“Mi hanno sbattuta in un istituto mentale togliendomi tutti i beni, telefono, carte di credito, passaporto. Lavoravo 7 giorni su 7 e in California l’unica cosa che si avvicina a questo tipo di sfruttamento è il traffico sessuale” Come un fiume in piena, nella notte italiana Britney Spears ha abbattuto i confini del silenzio eContinua a leggere “Liberate Britney Spears”

Buon compleanno Meryl: 72 anni di purissima gloria

La più grande attrice vivente, il genio della sua generazione (questo lo ha detto Diane Keaton, nientemeno), l’attrice con il maggior numero di candidature ai premi Oscar e ai Golden Globes, la più trasformista tra le perfomer, la più acclamata e apprezzata di tutte. Un mito costruito su talento, duro lavoro, ironia e umiltà. MerylContinua a leggere “Buon compleanno Meryl: 72 anni di purissima gloria”

Tre film da vedere con Nicole Kidman

Dall’Australia streepiana di Un grido nella notte, con la raccapricciante vicenda del dingo-assassino, restiamo nello stesso paese, ma lo scenario cambia. L’Australia oggi ci porta a trovare Nicole Kidman, che compie cinquantaquattro anni e di Meryl è stata più volte collega, nel capolavoro The Hours e nella serie Big Little Lies. Non c’è necessità diContinua a leggere “Tre film da vedere con Nicole Kidman”

Buon compleanno Meryl – 3 : Un grido nella notte 🌃

Il più grande caso di cronaca dell‘Australia negli anni Ottanta è stato trasformato in uno dei migliori drammi giudiziari, come riconosciuto dall’American Film Institute, del cinema anglofono. Girato nei luoghi in cui accadde la tragedia e distribuito nel 1988 subito dopo la fine del processo, Un grido nella notte ricostruisce il caso mediatico e nonContinua a leggere “Buon compleanno Meryl – 3 : Un grido nella notte 🌃”

Buon compleanno Meryl – 5: Il ladro di orchidee🌺

Il ladro di orchidee è quello che si dice una meta-narrazione: il film ha come soggetto il soggetto del film. Mi spiego meglio: lo sceneggiatore Charlie Kaufman ritrae ne Il ladro di orchidee la sua enorme difficoltà nell’adattare per il grande schermo il più grande successo della scrittrice del New York Times Susan Orlean, interpretataContinua a leggere “Buon compleanno Meryl – 5: Il ladro di orchidee🌺”