Angela Lansbury : auguri a un mito

Angela Lansbury

Sembra quasi di sentirla risuonare nell’aria quella musichetta da pianoforte che accompagnava la rituale puntata della detective dilettante più amata del piccolo schermo, la progenitrice del true crime televisivo, quella Jessica Fletcher che, fra maglioni, omicidi, lezioni di letteratura e libri scritti a macchina, ha cresciuto tre generazioni di spettatori e spettatrici. Angela Lansbury, Dama britannica, attrice e doppiatrice, compie oggi 96 anni e il ruolo che probabilmente l’ha resa indimenticabile è proprio quello de La signora in giallo, il serial di maggior successo della sua epoca, che fra il 1984 e il 1996 (fino a oggi con migliaia di repliche) ha sfamato la voglia di intrattenimento e intrigo di decine di milioni di persone.

Amata e adorata ancora oggi, sui social così come davanti alla televisione, Angela ha avuto una carriera così longeva e una vita pubblica talmente ricca di gentilezza e saggezza da diventare un’eroina internazionale e un modello di comportamento. La si conosce ovviamente per J.B. Fletcher, e probabilmente tutt avrete visto Pomi d’ottone e manici di scopa, prodotto Disney classe 1971 su un’aspirante strega che combatte i nazisti, ma Angela ha molto di più nel suo repertorio di attrice. Oltre ai purtroppo irrecuperabili ruoli teatrali che l’hanno resa una leggenda a Broadway, da Mame a Sweeney Todd fino a Blithe Spirit con 5 Tony Awards e un Olivier, Angela è l’unica stella del grande cinema classico hollywoodiano ancora in vita.

Ha lavorato con Orson Welles, Judy Garland, Paul Newman, Frank Sinatra, Katharine Hepburn e Elvis Presley. Amica di una vita di Elizabeth Taylor, ha diviso lo schermo con Spencer Tracey e Warren Beatty, con Sandra Dee e Dick Van Dyke.

The Machurian Candidate è probabilmente la sua prova d’attrice più sopraffine, con cui ha sfiorato l’Oscar interpretando una madre possessiva e manipolatrice. Angoscia, la sua prima esperienza sul grande schermo, la vede opposta a niente meno che Ingrid Bergman in un film scritto e diretto magistralmente, e non potete perdervi il suo lato comico nella screwball comedy medievaleggiante Il giullare del Re. Ha interpretato la passionale scrittrice erotica nell’intrigante adattamento di Assassinio sul Nilo e una vecchietta spia nel remake dell’hitchcockiano La signora scompare, per poi incantare come moglie di Babbo Natale e suffragetta nel musical Mrs Santa Claus e signora dei palloncini ne Il ritorno di Mary Poppins.

Un mito fra i miti, con una carriera lunga settantacinque anni e un’apparentemente infinita carrellata di personaggi iconici. Teatrale, dolce, autoironica, leggendaria. Tanti auguri Angela.

Pubblicato da Stefano Ceccanti

Scrivo, leggo, guardo un sacco di film e mi informo il più possibile. Femminista intersezionale e queer ⚧️, animalista, antirazzista.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: