Tre film ( e tanto femminismo) con Natalie Portman

“Basta con la retorica che una donna è pazza o difficile. Se un uomo vi dice questo, chiedetegli <<Che cosa le hai fatto di male?>>”

Natalie Portman

Quando nell’autunno del 2017 scoppiò il caso Harvey Weinstein qualcosa scattò: una sorellanza forte come non si sentiva da decenni in questo ambiente andò fortificandosi in associazioni e organizzazioni tra cui Time’s Up. Parte del gran lavoro fatto da Time’s Up nell’assistere donne nelle cause legali portate avanti contro i propri molestatori, stupratori e nel reclamare rappresentanza nelle sfere di potere e nei lavori con minore percentuale di presenza femminile, è stato promosso da Natalie Portman, che compie oggi quarant’anni e che negli ultimi tre anni si è esposta per questa organizzazione che punta a rendere concreto un mondo più inclusivo e egualitario.

Forse qualcunə si ricorderà dell’abito indossato dalla Portman alla cerimonia degli Oscar del 2020, che comprendeva un lungo mantello con ricamati i nomi delle registe ignorate dall’Academy. Nell’attivismo così come nelle situazioni meno specificatamente rivolte a questo, Natalie ha cercato di amplificare le voci di quelle donne a lungo ignorate e silenziate, ricordando per esempio a Variety (la Bibbia del cinema) la scarsa presenza di registe donne nelle grandi produzioni a dispetto di una egual partecipazione nelle scuole di cinema, o di come Weinstein e altri siano riusciti a rendere eternamente disoccupate le donne che si sono difese dalle loro molestie.

Nata a Gerusalemme, enfant prodige del cinema, laureata a Harvard e vegana, Natalie ha unito una sempre maggiore coscienza politica e sociale alla sua carriera cinematografica, che l’ha resa una delle personalità più in vista del cinema contemporaneo. Ecco quindi tre film da recuperare (o rivedere) con Natalie Portman:

V for Vendetta

Radicale racconto della ribellione di un cavaliere ex cavia in uno stato totalitario in un’epoca distopica, V per Vendetta è coinvolgente, angosciante ed estremamente dinamico. Natalie è, in uno stato di grazia, l’eroina forte e incorruttibile Eve, in un film diventato cult.

L’altra donna del re

Tra i tanti difetti di questo dramma storico sull’ascesa e la caduta di Anna Bolena e della sorella Maria, spicca un grandissimo pregio: la recitazione di Natalie Portman e, in parte, della brillante compagna di schermo Scarlett Johansson. Il ruolo di una giovane ambiziosa e piegata dal maschilismo dell’Inghilterra del sedicesimo secolo sarebbe potuto cadere nel cinico o nel pietoso, ma Natalie, fra follia e ragionevolezza, lacrime di rabbia e di disperazione, sorrisi ipnotici e una fiera dignità, rende giustizia a un’importante figura storica.

Jackie

Jackie è il dopo 22 novembre più personale e intimo che sia stato trasposto sul grande schermo. Presentato a Venezia nel 2016, diretto da Pablo Larraìn e co-prodotto da Darren Arnofosky, Jackie è la storia di una donna, la first lady Jacqueline Bouvier Kennedy, distrutta dalla perdita, dalla morte del marito, dal senso del dovere e dalle complicazioni legate ai sospetti insanabili. Nella tortuosa strada per uscire dallo stress post traumatico, dal senso di vuoto e dall’orrore di aver visto con i propri occhi la morte del marito, Natalie Portman (candidata all’Oscar) dà un’interpretazione sopraffina di una donna che, simbolo di eleganza e educazione, si trova sola a sopportare un peso enorme e rinascere.

Pubblicato da Stefano Ceccanti

Scrivo, leggo, guardo un sacco di film e mi informo il più possibile. Femminista intersezionale e queer ⚧️, animalista, antirazzista.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: