Tanti auguri Cher – 6 : gli anni Sessanta

Sonny & Cher (1970s) | John Irving | Flickr
Cher e Sonny Bono (1935-1998)

Per citare un’altra grande diva: “Hello gorgeous”. Cherilyn Sarskian LaPierre, l’eterna Cher, compirà 75 anni il prossimo 20 maggio. Tuttavia, dal momento che la sua carriera è andata avanti per secoli e secoli, non basta un solo articolo a sintetizzarne le gesta. Iniziamo oggi con il decennio più rivoluzionario di sempre : gli anni sessanta.

Il singolo di debutto del duo Sonny & Cher, I Got You Babe è di una dolcezza disarmante. Al settimo posto fra le canzoni di maggior successo al mondo del 1965, è il lancio di due innamorati sui generis. Lui, trent’anni, capelloni e stile hippy, lei diciannove, mezza armena, una voce da contralto e una bellezza atipica. “Eravamo amici degli Stones” ha detto al David Letterman Show.Ci hanno detto che per sfondare saremmo dovuti andare in Inghilterra e così abbiamo fatto. Abbiamo scalzato i Beatles dalla vetta” ha continuato. Giusto per dare due riferimenti. Tell Him è un altro dei miei duetti preferiti, con tanto di cover della serie televisiva Glee, con All I Really Want to Do perla solista.

Il singolo più iconico di Cher risale al 1966, quella Bang Bang riproposta anche da Dua Lipa. Cattura il tempo con la sua voce Cher, un tempo burrascoso, pronto ad accogliere la gioventù e la rivoluzione sessuale e culturale. Cher dopotutto, fuori da scuola a sedici anni, è andata a convivere con un uomo senza dirlo alla madre, ha voluto vivere di musica: più anticonformista di così.

Nel 1967 partecipa persino al Festival di Sanremo, ma già nel 1968 la coppia più ascoltata degli Stati uniti ha perso mordente. Cher ha spesso parlato di questo periodo difficile, in cui dal successo lei e Sonny, che hanno avuto il primo figlio nel 1969, sono passati al fallimento commerciale, al dover tenere duro in situazioni economiche e lavorative difficili. Come ne è uscita? A domani per scoprirlo!

Pubblicato da Stefano Ceccanti

Scrivo, leggo, guardo un sacco di film e mi informo il più possibile. Femminista intersezionale e queer ⚧️, animalista, antirazzista.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: