Jumpin’ Jack Flash!

Perfetto esempio di come si possa costruire un personaggio sui lineamenti e le caratteristiche di un’interprete e cavalcare al contempo il momento Jumpin’ Jack Flash prende il nome da una hit dei Rolling Stones, e sintetizza un bel po’ degli anni Ottanta nella sua sgangherata sceneggiatura, a metà fra il giallo e la commedia.

Attraverso maree di libri e vinili, poster e abbigliamenti colorati, veniamo introdotti nel mondo di Terry, impiegata di una banca ai primi computer, che un giorno si trova una richiesta di aiuto nel sistema, da parte di un uomo che si firma Jack. Jack, agente britannico, è bloccato nell’Europa Orientale, con il KGB alle costole, e Terry è la sua unica speranza. Attraverso conversazioni online (che oggi sembrano arcaiche quanto la stele di Rosetta) Terry riceve informazioni e ordini, e si ritrova a dover fronteggiare agenti della CIA più o meno collaborativi e traditori.

La commedia e il comico si fondono così con il giallo, con Terry costretta a imbucarsi a feste iper-esclusive, chiusa in una cabina telefonica che viene trascinata per le strade, buttata in un fiume e chi più ne ha più ne metta: insomma, una serie di imprese con un’eroina assurdamente comica e apparentemente inadatta, perfettamente fatta propria da Whoopi Goldberg, la mattatrice assoluta (e matta, per l’appunto). Jumpin’ Jack Flash, che porta con sé il taglio ironico e poco convenzionale della regista Penny Marshall (autrice tra gli altri di Big (1988) e di Ragazze Vincenti (1992)) non sarà stato accolto al meglio all’epoca, ma è presto diventato un film-cult, vuoi per l’originalità (uno dei due protagonisti compare solo sullo schermo per quasi l’intero film) vuoi per la bravura di Miss Goldberg, una che i film li regge da sola, quando c’è necessità. Non è questo il caso.

Pubblicato da Stefano Ceccanti

Scrivo, leggo, guardo un sacco di film e mi informo il più possibile. Femminista intersezionale e queer ⚧️, animalista, antirazzista.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: