Lady Gaga

File:Lady Gaga SAG 2019.jpg - Wikimedia Commons
35 anni oggi, Lady Gaga è fra le artiste più premiate e di successo della storia

Lady Gaga è difficile da definire: non è un diamante, perché le sue sfaccettature sono assai diverse fra di loro, né un camaleonte, perché non c’è un dietro, una fase neutrale. Gaga è una rock-star, di quelle vecchio stampo, quelle stelle che sul palco non accecano ma coinvolgono, illuminano ogni singolo con la propria luce. Solo che fa dance-pop, non rock. C’è tanto della scena pop e rock del secolo scorso nel personaggio di Stefani Germanotta, è come una fusione di Madonna, Elton John, Freddie Mercury, Prince e Annie Lennox. C’è androginia, voglia di liberarsi dai confini della performatività di genere, di giocare con la sessualità. C’è un grande rapporto con le arti visive, si pensi all’intero ArtPop, all’estetica dei videoclip di Born This Way, spesso presentati come microstorie, con uno sviluppo narrativo, un personaggio che compie una trasformazione, che sia quella fisica fatta dalla sirena di You and I o quella criminale della leggendaria Telephone poco importa.

Gaga è sempre stata di un altro livello, nel concept della videografia così come nella rivoluzione portata nel campo del fashion. Ha portato l’esagerazione del teatro nella musica, ha unito cinema e religione, mettendo tutto a servizio di se stessa, della propria immagine, della dramatis persona che ha creato. Si sarà anche persa per strada, avrà cambiato la propria direzione, ma mai senza costruire qualcosa di vantaggioso per la propria formazione artistica, per la propria completezza, per riempire tutte le facce di un puzzle in cui c’è il bello per il bello, il camp come sublime esagerazione, il post-human e il citazionismo più sfrenato.

Tra tutte le popstar Gaga è quella che forse crea più aspettativa, che sa come trattare la propria musica, come dare sempre qualcosa di nuovo, alzando l’asticella dell’originalità, del rischio. Nel giorno del suo trentacinquesimo compleanno, da lei speso a Roma sul set del nuovo film che la vede protagonista negli abiti costosi di Patrizia Reggiani, assassina e ex moglie di Maurizio Gucci, House Of Gucci, come si fa a ripercorrere l’impatto di tutto ciò che ha presentato? Non si può, quindi mi limiterei a sottolineare momenti, sprazzi, flash, di una vita da diva, da artista pura, da ultima regina di una Golden Age hollywoodiana solo sua.

La villa con piscina di Poker Face, un’uscita con tuta nera, occhiali e parrucca, tutta la cromia di Alejandro, il look lilla di veli con Beyoncé in Telephone, gli occhi enormi della cavia torturata in Bad Romance, la scena della lavanda in Judas, tutta la parte finale della coreografia in The Edge Of Glory, sulle scale di notte, la premessa narrata a Born This Way, lo short film ArtPop, tutto questo per la prima Gaga. Niente o quasi si salva, visivamente, dell’era Joanne, ma la versione chitarra di Joanne e la splendida Million Reasons meritano una menzione, così come l’esibizione agli Oscar 2015 sulle note di Tutti Insieme Appassionatamente.

Della seconda Gaga, quella rinata grazie all’enorme successo di A Star Is Born, si segnalano ovviamente la performance come attrice, il live di Shallow agli Oscar 2019, i look da madrina al Met Gala dello stesso anno, il video e l’esibizione di Rain On Me con Ariana Grande e quel gioiellino di 911, tutto ripreso dal Colore dei melograni. Aspettando Patrizia, House Of Gucci e un nuovo singolo da Chromatica.

Pubblicato da Stefano Ceccanti

Scrivo, leggo, guardo un sacco di film e mi informo il più possibile. Femminista intersezionale e queer ⚧️, animalista, antirazzista.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: