Cinque film da vedere con Reese ðŸŒ¸

Sì, Reese Whiterspoon è e sempre sarà ricordata per la sua Elle Woods, l’aspirante avvocatessa appassionata di moda de La rivincita delle bionde, ma in occasione del suo quarantacinquesimo compleanno ci concediamo un excursus più profondo sulla carriera trentennale di Reese, attrice ma anche produttrice, fondatrice di una compagnia che si occupa di produrre e valorizzare prodotti con protagoniste femminili. Eccovi quattro film (più una serie tv) da scoprire: tanti auguri Reese!

Election (1999)

Tracy Flick è decisa a ottenere il ruolo di presidentessa del consiglio scolastico e nessuno, neanche il professor McAllister (Matthew Broderick), riuscirà a fermarla. Determinata, perfezionista, stakanovista ai limiti della sopportazione, Tracy è la punta di diamante di uno script (a tratti un po’ iper-sessualizzante) dal black humor irresistibile. Ci sono alcune scene, in cui una Tracy vittoriosa saltella o fissa carica di odio il professore, che lasciano nella testa un solo pensiero: che brava Reese.

Tutta colpa dell’amore (2002)

Sweet Home Alabama: cosa di più prevedibile di una commedia romantica in cui la ragazza di campagna trasferitasi nella grande città torna nel paese natio per ottenere il divorzio dal primo marito, amore dall’infanzia, affascinante e rustico? Niente, esatto. Però Reese è divertente, bella, in forma e ci sono alcune scene al limite del farsesco che fanno capire che neanche la produzione si prende troppo sul serio.

La fiera delle vanità (2004)

C’è chi ha scritto che Reese Whiterspoon non ha mai smesso di interpretare lo stesso ruolo: Becky Sharp, l’eroina (o anti-eroina) del romanzo di Thackeray, assomiglia in effetti molto a Tracy Flick. Arrivista, arrampicatrice sociale senza scrupoli e manipolatrice, Becky è comunque un personaggio a cui è difficile non affezionarsi, una che cade sempre in piedi. Il film, ben confezionato nei costumi come nelle scenografie, non fu un gran successo, ma permise a Reese di addentrarsi in un’altra epoca, in un altro genere, in panni (e capelli) diversi.

Quando l’amore brucia l’anima (2005)

Il ruolo di una vita: June Carter, country-girl del cuore degli statunitensi, è stata compagna del famoso Johnny Cash, cantante di successo, che rievoca la propria vita professionale e personale, turbolenta e eccitante, prima di un concerto del 1968, nel film campione d’incassi Quando l’amore brucia l’anima . Dolce, dall’animo buono e di grande intelligenza, la Carter è stata la performance di svolta di Reese, acclamata dalla critica internazionale. La sua June, forse per le comune origini, forse per l’aspetto di semplicità e integrità, è stata credibile al punto da farle vincere un Oscar. Un film ricco di canzoni, con il camaleontico e oscuro Joaquin Phoenix a far da dolce metà della Whiterspoon.

Big Little Lies (2017)

Non poteva mancare alla lista: voluta dalla stessa Reese e da lei interpretata, Big Little Lies è stata la serie evento del 2017, per la struttura al contrario, per l’atmosfera da giallo irrisolto, per i realistici e tremendi problemi affrontati da questo gruppo di mamme di Monterey, ricca e bella zona comandata dalla Madeline McKenzey della Whiterspoon, una madre dispotica, una moglie infedele ma un’amica leale e forte. Il cast, con una strepitosa Nicole Kidman, Shailein Woodley, Zoe Kravitz, una Laura Dern premiata per la sua mamma-in-carriera, è da applausi fino a spellarsi le mani.

PS: se niente di questo vi sembra interessante, ricordatevi che non è mai troppo-qualsiasi-cosa per riguardarsi La rivincita delle bionde!

Pubblicato da Stefano Ceccanti

Scrivo, leggo, guardo un sacco di film e mi informo il più possibile. Femminista intersezionale e queer ⚧️, animalista, antirazzista.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: