La reggitora di Peter Marcias-Nilde Iotti nelle parole delle altre

File:Elezione Nilde Iotti.jpg - Wikimedia Commons

Edito da Solferini, La reggitora è tante cose: biografia, testimonianza storica, libro di lotte sociali e politiche, ritratto di una donna straordinaria attraverso le parole di coloro che con lei hanno convissuto un periodo denso di avvenimenti. Il regista Peter Marcias, autore del documentario Nilde Iotti- Il tempo delle donne ci svela il lavoro di ricerca che lo ha portato a concepire il suo film dedicato a colei che ha vissuto in prima persona la Storia d’Italia del secolo XX.

“Il mondo può cambiare solo se le donne avranno potere. Questo dovrebbe essere il tempo delle donne perché il tempo degli uomini è quello che già conosciamo mentre qualcosa potrebbe e dovrebbe cambiare, anche profondamente. Occorre solo che tutte le capiscano”

La reggitora- Nilde Iotti, di Peter Marcias- citazione della stessa Nilde

La prima cosa che mi è saltata in mente nel leggere questa serie di testimonianze e interviste è stata: perché nessuno mi ha parlato di Nilde Iotti al Liceo? Perché no ho trovato un riferimento neanche nei manuali di Storia Contemporanea dell’Università? La straordinarietà di questo personaggio dovrebbe essere all’ordine del giorno nello studio della Repubblica Italiana, e invece non è così famigliare al pubblico più giovane (perlomeno nella mia esperienza).

Nilde, nata nel 1920, è stata una partigiana, ha lottato nella Resistenza, è stata parte della Costituente che ha dato vita alla Costituzione ora in vigore, ha fatto parte dell’Assemblea costituente dell’Unione Europea, è stata la prima Presidentessa della Camera dei deputati donna, nel 1979, mantenendo il ruolo fino al 1992. La sua vita professionale è quasi un unicum nella storia contemporanea italiana ed europea, per questo sono grato a Marcias e a i Solferini per aver dato uno sguardo sincero e appassionante su una delle più influenti personalità della politica tricolore.

“Una delle ultime cose che ci disse prima di lasciarci fu: “Tenete gli occhi bene aperti, guardando a ciò che succede in Italia e nel mondo”. Cioè: state attenti perché la democrazia non è un valore conquistato una volta per sempre, ma a difeso e riconquistato ogni volta”.

La reggitora- Nilde Iotti, di Peter Marcias – citazione di Ione Bartoli

Il libro si articola in una serie di testimonianze di collaboratrici e amiche della Iotti, di personaggi attivi nella vita politica e sociale dell’Italia del Novecento, come Livia Turco, politica con una carriera nel Partito Comunista e poi nei Democratici di Sinistra, fondatrice della Fondazione Nilde Iotti che si occupa di mantenere la memoria delle azioni e delle idee di Nilde, definita da tutte le testimonianze come una grande difenditrice delle istituzioni, della democrazia e dell’apertura verso le collaborazioni internazionali. Nilde non si è mai definita femminista, ma le sue compagne e amiche ci riportano i suoi impegni per una maggior rappresentanza femminile in politica. Grazie al suo lavoro la donna non è stata più sottomessa all’uomo nel diritto di famiglia: il suo non è stato un esempio isolato di donna forte e di successo, bensì un lavoro per aprire le posizioni più alte nei vari ambienti lavorativi alle donne.

Nella raccolta di Marcias trovano spazio anche testimonianze di lotte femministe delle militanti del Partito Comunista, e di come la Sinistra Italiana non sia stata sempre aperta a un’integrazione femminile. Nonostante questo, la lotta di tali donne straordinarie fece sì che il Partito Comunista presentasse il più alto numero di deputate donne in Parlamento, sotto il governo Andreotti. Insomma, la storia di Nilde è Storia d’Italia, storia delle conquiste per uno stato più egualitario e democratico, storia delle donne nelle istituzioni politiche, e ha per questo un fascino e una carica energetica senza eguali.

Pubblicato da Stefano Ceccanti

Scrivo, leggo, guardo un sacco di film e mi informo il più possibile. Femminista intersezionale e queer ⚧️, animalista, antirazzista.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: