Auguri, Santa Britney👑

Sua maestà la principessa del Pop compie 39 anni: dalla Louisiana con furore, passando per i programmi Disney, le uniformi della scuola cattolica, la rivalità con Xtina, i concerti sold out, le colonne sonore, fino ai villoni a Los Angeles. Britney Spears festeggia un altro compleanno sul mondo che ha contribuito a cambiare, e noi la celebriamo ricordando tutto ciò che di irrimediabilmente iconico ha contribuito a sdoganare in 16 punti:

1- Enfant Prodige

Okay, forse c’erano già state Liz Taylor e Jodie Foster, ma volete mettere Britney bambina, con quel vocione da contralto e quel carisma da star consumata? L’enfant prodige pronta a diventare una stella.

2- Lolita Pop

Poche storie, … Baby One More Time è il più iconico video di debutto di sempre. Treccine bionde, gonnella a quadri, camicetta legata come se fosse a miss maglietta bagnata, doppi sensi a gogo ed ecco fatta la storia del pop. Prima di tutte le bimbe Disney, prima di Ariana, prima di Katy Perry e i suoi Teenage Dream(s).

3- Oops… She Did It Again! Come diventare iconiche (e regine di vendite): Britney scopre Marte

Pensavate che Marte fosse associabile ad astronauti? Al massimo a David Bowie? Sbagliato! Queen Brit ci porta in un extra-terreno in una tutina di latex rosso e con fare innocente canta Oops… I Did It Again! Per la serie: no, non sono una one hit-wonder, ma la nuova regina Pop. I risultati? Uno dei video più ricalcati di sempre (vedi Miley Cyrus) e 22 milioni di copie da aggiungere alle 30 vendute l’anno prima da One More Time.

4- Britney zoologa domina gli Mtv VMAs

Erano gli Mtv VMAs del 2001, quando Britney regalò una delle performance più celebri della storia del premio. Outfit esotico, I’m A Slave 4 U in sottofondo e un gigantesco pitone giallo sulle spalle. Storia. Ah, un altro album da 13 milioni di copie, un’altra hit mondiale.

5- Britney pedagoga : She’s Not A Girl, Not Yet A Woman

Film kitsch e buonista, distrutto dalla critica ma di successo al botteghino, Crossroads (2002) debutto cinematografico di Brit, ci regala una delle poche ballad della sua carriera nonché una delle poche canzoni cantate spesso live, con buona pace dei detrattori. Zitti che canta Spears.

6- L’universo implode: Britney limona Madonna

In quella che è universalmente riconosciuta come la più iconica e leggendaria performance degli Mtv VMAs, Britney vestita da sposa canta Like A Virgin con Xtina, per poi ballare con Madonna sulle note di Hollywood (pezzone di Madge) e limonarsi la Regina del Pop sotto gli occhi dell’ex Justin Timberlake.

7- Britney e Madonna, operazione discoteche: completata

Il 2020 ci ha riempito di splendide collaborazioni tute al femminile, da WAP a Rain On Me fino a Prisoner, ma nel 2003 vedeva la luce quella che rimane la più iconica e sexy collab del millennio: Madonna e Britney fanno ballare tutto il mondo con Me Against The Music, da In The Zone (gioiellino).

8- Toxic, la miglior canzone di sempre

Britney agente segreto, assassina, sex symbol, hostess, rossa, bionda, mora e chi più ne ha più ne metta, in uno dei migliori video mai concepiti. Toxic, è la miglior canzone di sempre. Sì.

9- You Want a Piece of Her: Britney scopre l’elettro Pop

Nel 2007, nel mezzo di una crisi personale tremenda, fatta di alcolismo, tossicodipendenza e depressione, fra ombrellate a paparazzi e teste rasate a zero (tutto diventato storia) Britney concepisce un album super dark, che a detta della critica ha influenzato tutta la musica dello scorso decennio: Blackout. Un esempio di iconicità su tutti? You Want A Piece Of Me: Britney ridicolizza la stampa e l’idolatria da lei stessa fondata.

10- Britney regina dei comeback: Womanizer

Dopo essere stata massacrata dalla stampa, aver perso la custodia dei propri figli ed aver subito la custodia del padre avido dei suoi milioni, Britney, come se niente fosse, torna con un’orgia di esplosioni con Womanizer, debutto alla numero 1 per un album numero 1.

11- Britney ti insegna la matematica: 3

Spremuta come un limone dal suo team di sciacalli, Britney torna nel mezzo del tour mondiale con un greatest hits di cui fa parte 3, la canzone che ti insegna la matematica (diciamo), si prende un’altra numero 1 in America e replica i doppi sensi con quel capolavoro semi-dark che è If U Seek Amy.

12- Britney profetessa Maya e ammazza paparazzi

Prima dei Maya Britney, che nel suo Femme Fatale ci grazia con l’inno da discoteca Till The World Ends, per poi ammazzare i paparazzi-robot (la semiotica regà) con I Wanna Go. Preconizzatrice.

13- Britney critica musicale e meme vivente

Scordate Katy Perry e JLo, prima di tutte viene Britney giudice a X Factor, con tanto di caustico sarcasmo e facce inimitabile: una per ogni occasione.

14- Britney sdogana l’etica del lavoro

You Wanna Hot Body? You Wanna Bulgari? You Wanna Maserati? You better work, bitch! L’ultimo capolavoro della popstar per eccellenza. Britney spiega l’etica del lavoro

15- All around the world, Pretty Girls: Barbie Brit

Parrucche bionde, robot-extraterrestri, leopardato e piogge di soldi: Britney è la reginetta trash per eccellenza, e ce lo ha ricordato con quell’inno senza significato, ma con tutto un significante iconico, che è Pretty Girls.

16- Millennium-Britney, Icona a 35 anni

In una delle migliori esibizioni degli ultimi anni, Britney in una forma fisica invidiabile balla su un MegaMix dei suoi successi, adorata dalla folla di celebrities ai suoi piedi, per essere premiata con il Billboard Millennium Award del 2016, riconoscimento speciale fino ad allora solo a Beryoncé e Whitney Houston. Insomma, mettiamo Britney nelle dovute categorie.

Perché Brit è un’icona, una leggenda, una popstar che ha fatto la pop culture, con le sue canzoni, i suoi video, le sue esibizioni, i record, le tendenze, le dichiarazioni, le sfortune su cui si sono accaniti i media. Con 180 milioni di dischi venduti nel mondo, Britney è l’ottava donna di maggior successo dell’industria musicale della storia: solo rispetto.

#FreeBritney

A oggi Britney sta combattendo, ancora, una battaglia molto importante: quella per poter liberarsi dalla tutela del padre, che ne gestisce le proprietà finanziare e le impedisce di vivere in totale libertà. Britney non può votare, avere la custodia dei figli; i suoi movimenti e le sue scelte professionali sono sottoposto all’autorità paterna dal 2008. Per questo, dal 2018, Britney ha smesso di cantare d esibirsi. Noi le siamo accanto, sosteniamo la sua lotta per l’emancipazione, e preferiamo che lei sia felice e realizzata piuttosto che costretta in uno studio o su un palco. Free Britney, hai già fatto abbastanza, leggenda. Buon compleanno, e felice libertà auspicata, Brit🌸.

Pubblicato da Stefano Ceccanti

Scrivo, leggo, guardo un sacco di film e mi informo il più possibile. Femminista intersezionale e queer ⚧️, animalista, antirazzista.

2 pensieri riguardo “Auguri, Santa Britney👑

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: