Un decennio di Burlesque: ode al camp

File:Cher Burlesque2 D2K.jpg - Wikimedia Commons

Fari di luce bianca, strass, calze scure, tacchi alti, coreografie sensuali e trucchi appariscenti. Burlesque è un musical di un kitsch ostentato, con una regia a scatti, una storia vista e rivista, una sceneggiatura dai dialoghi non particolarmente brillanti. Eppure è uno scult irresistibile, un film che ha il suo magnetismo negli scintillanti numeri musicali e, chiaramente, nelle due, divine, protagoniste.

Strumento di lancio come attrice per l’esordiente Christina Aguilera, Burlesque mette insieme la bionda popstar con la leggendaria Cher, un duo iconico che fa scintille dietro la macchina da presa così come sul palcoscenico.

Xtina è Ali, una giovane barista orfana che parte da una cittadina dell’Iowa per arrivare a Los Angeles, dove spera di sfondare nel mondo dello spettacolo. Qui inizia a lavorare in un club di Burlesque, gestito da Tess (Cher), aiutata da Sean (Stanley Tucci). Ali conosce Jack (Cam Gigandet), barista che la ospita a casa sua, e resta affascinata dal ricco Marcus (Eric Dane), che trama per rilevare il locale di Tess, in difficoltà economica. Contro di lei c’è anche la ballerina Niki (Kristen Bell), alcolista e invidiosa della “stronza coi polmoni di un mutante“. Infatti presto Ali rivelerà la sua voce portentosa, che porterà Tess a ricostruire lo show e le speranze del locale su di lei.

Lo script è di quella prevedibilità che se da un lato dà insoddisfazione, dall’altro consente di concentrarsi sulle singole scene, sul contorno più che sulla storia e sui personaggi. È così che Burlesque acquista tutto il suo fascino, quel fascino che è camp: esagerato, teatrale, con occhi di bue, lustrini, parrucche e due regine, due performer straordinarie, a fare leonesse.

La Aguilera fa uno spettacolo vocale di rara potenza, a cui aggiunge costumi e mosse a seconda del numero: in pelle nera e senza sottofondo per Tough Lover, con un caschetto platino e tacchi argentati per l’irresistibile I’m A Good Girl, riccia e in calze a rete per l’energica Express, vestita di gioielli per A Guy Who Takes His Time, commovente e vocalmente impeccabile nella ballad Bound To You.

Cher si diverte in un ruolo che le calza a pennello, nei panni pailettati di un’eterna showgirl, e strappa applausi con Welcome To Burlesque e la bellissima You Haven’t Seen The Last Of Me, vincitrice del Golden Globe alla Miglior Canzone Originale.

Perché Burlesque alla fine è questo, un incontro fra due stelle di prima grandezza del panorama musicale in un film in cui la scrittura (del regista Steve Antin) è il punto debole, e i personaggi sono più archetipi che altro: caratteristi bravi come Stanley Tucci vanno a nozze con questo genere, e nonostante la banalità del soggetto le scene divertenti non mancano, sono proprio quelle in cui Christina e Cher sono insieme, discutendo più o meno amorevolmente e aiutandosi a vicenda.

Uscito nelle sale il 24 novembre del 2010, il musical ha da poco compiuto 10 anni, venendo ricordato sui social sia da Xtina che dalla mitica Cher. Il film, 90 milioni di dollari incassati al mondo e una colonna sonora (obiettivamente sottovalutata) capace di vendere 1,6 milioni di copie nel mondo e di ricevere due candidature ai Grammy Awards del 2011, resta un piccolo classico del suo genere, un must-watch anche se non al livello di veri capolavori musicali moderni (Moulin Rouge, Chicago, Mamma Mia!). Per Xtina si è trattata dell’unica esperienza cinematografica, seguita solo da cameo e da qualche puntata nella serie TV Nashville. La leggendaria Cher invece, è tornata al cinema due anni fa con Mamma Mia! Here We Go Again (2018), con almeno due progetti per il post-covid. Ritorno atteso con ansia.

Pubblicato da byron1824

Booklover, movie addicted

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: