Mamma Mia! è il musical perfetto

File:ABBA 2008 Av Daniel Åhs.jpg - Wikimedia Commons

La musica degli ABBA , con le sue molteplici sfumature, lo splendido mare della Grecia, un gruppo di personaggi tremendamente ricchi di vita. Una gioia per i sensi, una commedia brillante, con attori e attrici, soprattutto, strepitosi.

Mamma Mia!, capolavoro di Phyllida Lloyd tratto dall’omonimo musical di Broadway, è il musical dei musical, figlio di un umorismo intelligente e di un ottimismo contagiante. Un film gioioso e vivace, coinvolgente e divertente, luminoso in ogni sequenza, con una colonna sonora perfetta sia per lo sviluppo narrativo sia per la bellezza delle canzoni in sé.

La storia è quella di Donna Sheridan, direttrice di un albergo sulla paradisiaca isola di Kalokairi, intenta ad organizzare le nozze della figlia ventenne Sophie con Sky, ragazzo dell’isola che vorrebbe viaggiare. Ad aiutare Donna ci pensano le storiche amiche Rose, scrittrice di successo, e Tanya, sempre in cerca di nuovi ricchi partiti, ma le cose si complicano quando a Kalokairi arrivano Sam, Harry e Bill, amori di un tempo di Donna, chiamati da Sophie, che crede che uno dei tre possa essere suo padre.

E così si innescano pezzi perfetti uno dietro l’altro, dalla nostalgica Our Last Summer all’irresistibile Mamma Mia!, dall’allusiva Gimme Gimme Gimme! alla dolcissima e divertente Honey Honey, fino a quei capolavori come Dancing Queen, vero inno di libertà, di vita vissuta con intensità e spensieratezza, e Slipping Through My Fingers, strappalacrime come poche altre canzoni e perfette per esprimere tutto ciò che passa dentro l’animo di Donna in previsione delle nozze.

Di Meryl, strepitosa nella salopette di Donna, ne ho già parlato qui, quindi mi limito a parlare del resto del cast. Se la bellissima Amanda Seyfried è l’adorabile Sophie, l’ex James Bond Pierce Brosnan è il peggiore fra gli attori, con Colin Firth e Stellan Skarsgard a completare il terzetto dei padri.

Ma le vere regine dello schermo sono Julie Walters (Rose) e Christine Baranski (Tanya), scatenate nel ruolo delle fate madrine evergreen, con una chimica incredibile sullo schermo e una presenza scenica da popstar.

Insomma, guardate Mamma Mia!, riguardatelo, possibilmente in compagnia. Ballate, cantate, benedite gli ABBA e godetevi la vita, che pochi film come questo possono farvene capire la bellezza e le infinite possibilità.

Pubblicato da byron1824

Booklover, movie addicted

8 pensieri riguardo “Mamma Mia! è il musical perfetto

      1. Invece su Frollo ci sarebbero fin troppe parentesi da aprire. Vittorio Matteucci è indubbiamente magnifico ma il personaggio in sé mi lascia sensazioni assai contrastanti. Nel romanzo Esmeralda è una tredicenne… Il suo innamoramento ossessivo per lei è disturbante. Nel cartone animato è una ragazza sui vent’anni ma il in ogni caso il comportamento di Frollo resta ai limiti dell’inquietante. Non lo so…

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: