Tanti auguri, Donna Sophia

Sophia Loren Femminile Ritratto - Foto gratis su Pixabay

Una leggenda vivente, praticamente l’unica rimasta della generazione del cinema d’oro. L’American Film Institute l’ha posizionata fra le venticinque migliori attrici di sempre, l’unica della lista ad essere presente ai giorni nostri. Monumento del cinema italiano, musa di Vittorio De Sica, che l’ha diretta in otto splendidi film, diventati classici della settima arte, Sophia è diventata l’icona dell’Italia all’estero, riuscendo a sfondare ad Hollywood e divenendo la più celebre e premiata attrice italiana di sempre.

Credo che pochissime altre interpreti abbiano avuto l’occasione di lavorare con un così grande numero di artisti straordinari: oltre a De Sica e Marcello Mastroianni, con cui ha diviso ben 12 film, Sophia è stata collega di Cary Grant in Un marito per Cinzia (1958), di Clark Gable ne La baia di Napoli (1960), Paul Newman in Lady L (1965), George Peppard (famoso per Colazione da Tiffany) in Operazione Crossbow (1965), Gregory Peck in Arabesque (1966), Marlon Brando ne La contessa di Hong Kong (1967) e Omar Sharif in C’era una volta (1967). Diretta da geni come Charlie Chaplin, George Cuckor, Dino Risi, Mario Monicelli, Ettore Scola e Lina Wertmuller, Sophia ha iniziato la propria carriera fra concorsi di bellezza, fotoromanzi e comparse più o meno consistenti, per poi assumere il nome d’arte ormai conosciuto dappertutto nel 1952.

In 68 anni di carriera Sophia ha preso parte ad oltre 75 film fra grande e piccolo schermo, dandosi tantissimo da fare fino al 1979, per poi centellinare le proprie performance. Performance a dir poco straordinarie. Perfetta come bella popolana o affascinante contadina, con il suo spettacolare dialetto napoletano (è nata a Roma ma cresciuta a Pozzuoli), Sophia è saputa passare da ruoli di bella imbrogliona in commedie all’italiana come Peccato che sia una canaglia (1954), Pane, amore e… (1955) e Ieri, oggi e domani (1963) a ruoli impegnativi e drammatici come in La ciociara (1960), che le valse il premio Oscar ed il Prix d’interpretation feminine a Cannes, La Caduta dell’impero romano (1964), o nello splendido adattamento di Voce Umana (2014), che le valse un David speciale, toccando la perfezione interpretativa nel capolavoro Matrimonio all’Italiana (1964) per cui ha vinto un David di Donatello e ottenuto la sua seconda candidatura al Premio Oscar.

Che dovesse essere sensuale come Donna Sofia, spensierata come Adalina, bugiarda come Lina, affascinante come Natascha, onesta come Mara, Sophia è sempre riuscita a creare dei personaggi dinamici, sempre pronti ad evolversi, ad imparare, recitando sia con il corpo che con il volto, con i gesti e con le risate, con gli sguardi di quei bellissimi occhi verdi-nocciola e con la voce sempre pronta ad alzarsi o rilassarsi a seconda delle necessità.

Irresistibile, carismatica, di una bellezza anticonformista e parzialmente mediterranea, Sophia ha attraversato i decenni costruendosi una delle più intense e memorabili carriere cinematografiche, con un entusiasmo genuino, una grandissima professionalità e quel modo di fare fra l’aristocratico ed il popolare che la rende tremendamente simpatica.

Vincitrice di 2 Premi Oscar, 5 Golden Globes speciali, 10 David di Donatello, 3 Nastri d’argento, di un BAFTA, dell’Orso d’oro a Berlino, della Coppa Volpi a Venezia e del Leone d’Oro alla carriera, Sophia ha unito al talento un ottimo occhio per le buone sceneggiature, divenendo la Regina d’Italia.

“Quando si muove, quando cammina, è l’Italia che cammina”

Roberto Benigni su Sophia Loren

Auguri Donna Sophia, napoletana del mio cuore. Nell’Olimpo del cinema la tua stella brillerà per sempre.

Pubblicato da byron1824

Booklover, movie addicted

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: