Freddie, manchi da morire

freddie mercury, singer, entertainer, rock and roll, concert, 1978, artist,  star, idol, celebrity | Pikist

Scrivere ascoltando la musica di solito aiuta enormemente: in questo caso mi spezza qualcosa dentro, sento la voce di Freddie e penso che mai e poi mai riuscirò a rendere giustizia ad un mito del genere, ad una persona così straordinaria nel vero senso della parola. Un omaggio, come per ogni ricorrenza importante, è d’obbligo per me, è un modo per riappropriarmi di quelle sensazioni che un artista scatena nel mio animo, di quelle riflessioni che fa partire nel mio intimo: sento di dover ringraziare per quello che di bello ci è stato dato, e penso che sia straordinario che ci siano delle persone la cui arte riesce a connettere così tante persone, per così tanto tempo.

Freddie Mercury è stato una leggenda della musica per oltre due decenni in vita, ed è continuato ad esserlo anche dopo la sua prematura morte, avvenuta ormai tanti anni fa. Oggi, 5 settembre, Freddie avrebbe compiuto 74 anni, e sono sicuro che li avrebbe festeggiati in grande stile, perché tutto nella sua breve, intensa e difficile vita è stato permeato dal suo stile unico e dalla sua grandissima personalità, larger than life si direbbe in inglese.

Nello spirito di chi ascolta la sua musica crescono insieme una miriade di emozioni, le più disparate possibili. La nostalgia per qualcosa che non si sa di aver vissuto, la voglia di viaggiare e di scoprire, la necessità di esprimere se stessi/e al massimo della propria identità, la volontà di legare ancora di più con chi ci sta intorno. Quel ragazzo pakistano con troppi incisivi e un sacco di capelli scuri, che è diventato mito senza compromettersi: tanti e tante musicisti e musiciste diventano qualcuno seguendo le tendenze, creando qualcosa che sia in grado di esprimere lo spirito del popolo, ma Freddie, con John, Brian e Roger, ha fatto qualcosa di molto diverso. Ha messo davanti a tutto il proprio io, il proprio modo di pensare all’arte ed alla musica, componendo qualcosa di fortemente personale, qualcosa di suo che potesse diventare specchio anche degli altri, e così è stato.

Unendo il rock al pop fino all’opera, trascendendo i limiti dei generi musicali, andando al di là dei confini imposti anche a livello d’immagine, giocando con l’estetica come pochissimi altri erano in grado di fare all’epoca, creando un archetipo che sarebbe stato seguito da generazioni e generazioni di cantanti nei successivi cinquant’anni. Nessun perfomer è stato carismatico come Freddie, in grado di adattarsi alle situazioni, di mostrarsi sempre pregno di carica, di energia, di un camaleontismo innato, di un rapporto di simbiosi col pubblico: nessuno ha saputo rapire così tante anime per portarle in un universo privo di qualsiasi altra cosa che non fosse musica.

Sfidando l’omofobia e i confini imposti dalla stampa, dalla politica e dalla morale, Freddie ha contribuito insieme ai suoi geniali colleghi a dar vita a qualcosa di immensamente più grande del mainstream, ha originato un altro livello di video, performance live, unione di suoni. La sua splendida voce, così malleabile e sempre intonata, con quella formidabile estensione vocale, ha cantato l’epica di Bohemian Rhapsody, una delle migliori opere d’arte del Novecento.

In questo caso è inutile parlare di record, premi e cifre: Freddie ha fatto tutto con una grandezza sua, fatta di una continua autoironia, una mania di grandezza sempre appagata, un estro imprendibile. Manchi da morire Freddie, manchi da morire.

Pubblicato da byron1824

Booklover, movie addicted

2 pensieri riguardo “Freddie, manchi da morire

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: