Ferme tutte: Queen Bey compie 39 anni

File:Beyoncé at Super Bowl XLVII halftime show (5).jpg - Wikimedia Commons

Question: Tell me what you think about me, I bought my own diamonds and I bought my own rings

In inglese fierce significa agguerrito, impetuoso, forte: capite che non c’è nessun’altro aggettivo che valga la pena di essere scomodato per parlare di lei, Queen Bey, la regina della musica. Con un volto ed un corpo stupendi ed un ghigno da far paura Beyoncé Knowles si è fatta strada nell’industria più competitiva del mondo annullando tutto ciò che la ostacolava solo con la forza del suo sguardo, che incute timore reverenziale.

Bella da morire, carismatica come poche, decisa ad ottenere quello che voleva, Bey ha creato un vero e proprio impero, fatto di fan devotissimi, critici stregati, trasformando orde di professioniste in semplici ammiratrici (leggi Adele), facendo passare le sue collaboratrici in coriste anonime, incassando milioni di dollari con qualsiasi tipo di attività, dalle linee di vestiti in onore della primogenita fino all’esibizione mastodontica al Coachella 2018, con tanto di filmone plurinominato agli Emmys.

Ma a parte gli scherzi e le enfasi, Bey ha davvero segnato più generazioni, prima come membro del più grande gruppo al femminile di sempre, le Destiny’s Child, e poi come solista di enorme successo. Con le Destiny’s Bey ha subito cantato l’emancipazione femminile, con un ritmo R&B e dei testi assai chiari, entrati a far parte della pop culture: da Bills Bills Bills a Say My Name, da Survivor, inno da post separazione, a Indipendent Women, traccia femminista in pieno stile anni 2000, Bey e le altre hanno creato una discografia iconica e di profonda influenza.

Poi ha saputo trasferire i contenuti a lei più cari nella sua produzione solista, parlando di femminismo, culture afroamericana, antirazzismo e realizzazione personale con una serie di tracce indimenticabili come If I Were A Boy (2008), Who Run The World? (Girls)(2011), Flawless (2014), dove rappa sul discorso sul femminismo di Chimamanda Ngozi Adichie, ma anche Pretty Hurts (2014), contro gli impossibili standard di bellezza imposti alla donne, Formation(2016) e Brown Skin Girl (2020) dove duetta con la figlia Blue Ivy.

Passando dall’R&B al pop con tormentoni da discoteca come Crazy In Love, Baby Boy, Beautiful Liar, Single Ladies, Love On Top, facendoci piangere con Halo, facendoci sentire Madonna con Diva, dandoci un’altra break-up song da urlare in lacrime con Hold Up, il tutto con quella voce da angelo, quella testa sempre alta, ed una miriade di premi che si fanno fatica a contare.

Beyoncé è la persona più premiata della storia, la cantante con più Grammy e VMAs, 24; ha incassato oltre 900 milioni di dollari con i suoi enormi tour, venduto oltre 93 milioni di album, raggiunto 11 volte la vetta della classifica statunitense, è stata la più influente donna dell’ultimo decennio, dando vita a decine di video iconici, di esibizioni straordinarie ed elaborate, tra le quali il SuperBowl del 2013, ha cantato agli Oscar e si è creata pure una carriera come attrice, con risultati per altro eccellenti in DreamGirls e Cadillac Records, venendo candidata 70 volte ai Grammy Awards e 2 volte ai Golden Globes, portandosi a casa 14 American Music Awards e 30 Billboard Music Awards, duettando con Gaga e Shakira, col marito Jay-Z e con Ed Sheeran, cantando in onore di Barbra Streisand e degli Obama.

Macchina da soldi, guerriera in tacchi a spillo, performer straordinaria, cantante bravissima, donna splendida, 39enne in forma smagliante con centinaia di successi alle spalle e soprattutto con un futuro già da ora luminoso: perché provate voi a mettervi contro Queen Bey, regina dagli occhi di fuoco, che vi brucia solo con il suo sguardo.

Pubblicato da byron1824

Booklover, movie addicted

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: