Amy, ci manchi

Il 23 luglio del 2011, esattamente 9 anni fa, ci lasciava Amy Winehouse, a soli 27 anni. 27 anni sono troppo pochi per morire, troppo pochi per lasciare una vita che è unica e preziosa. Amy è entrata a far parte di quel gruppo di sfortunati artisti e artiste morti e morte prima nei loro 27 anni, il club 27, che comprende più di 20 nomi. Jimi Hendrix, Janis Joplin, Jim Morrison e Kurt Cobain sono solo alcuni di essi.

Amy Winehouse Back To Black | Biah Amorin | Flickr

Amy ha dovuto combattere con un sacco di problemi personali su cui non ho intenzione di speculare, perché le motivazioni della sua sofferenza, davvero grande e a lungo combattuta, erano presenti solo in lei. Fatto sta che purtroppo questa grandissima cantautrice britannica ci ha lasciate, dopo averci fatto innamorare con la sua splendida musica. Musica Jazz, soul, con tracce R&B, caratterizzata dal suo timbro subito riconoscibile e perfettamente capace di creare una determinata atmosfera nelle sue canzoni, ora malinconica, ora struggente, ora rassegnata, ora nostalgica, ma anche piena di energia. Back to Black, Rehab, You Know I’m No Good e la bellissima Valery sono i miei pezzi preferiti, e penso che chiunque riesca in qualche modo a ritrovare una parte di sé nella musica di Amy, per quanto personale possa essere.

In un giorno così triste, in cui più di tutto mi viene da chiedermi come sia possibile che una persona così giovane e così ben indirizzata sulla sua strada abbia dovuto soffrire così tanto e così tanto a lungo, voglio ricordare Amy in quello che immagino sia stato per lei un grandissimo momento, quando,con uno stupore genuino testimone della sua umiltà, ricevette il Grammy Award per la Registrazione dell’anno, nel 2008. In tutto Amy vinse ben 5 Grammy quella sera, per quel capolavoro che è Back To Black, capace di vendere 16 milioni di copie nel mondo. Spero che Amy possa aver capito quanto il suo lavoro sia stato sempre valido e che adesso possa vivere piena di quella pace che qui forse non ha potuto godere del tutto.

Pubblicato da byron1824

Booklover, movie addicted

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: