Katy e Gaga

Katy e Gaga hanno definito lo scorso decennio a livello musicale come poche altre artiste hanno fatto: canzoni di successo, album venduti in tutto il mondo, video curatissimi ed un uso del fashion straordinariamente particolare e immediatamente riconoscibile.

View this post on Instagram

#CHROMATICA ⚔️💓 2 DAYS

A post shared by Lady Gaga (@ladygaga) on

Per certi versi simili, le due hanno dato due immaginari opposti: allegro, colorato, con un’estetica che richiama il mondo dell’animazione quello della Perry, più sperimentale, spirituale, gotico e con riferimenti storici e religiosi quello della Germanotta. Debuttanti entrambe nel 2008, Lady Gaga e Katy Perry sono protagoniste di questo 2020, con la prima che ha pubblicato Chromatica lo scorso 29 maggio e la seconda che pubblicherà il suo quinto album in studio, Smile, il prossimo 14 agosto.

Ma a distanza di dodici anni dagli inizi, Katy e Gaga, un tempo hit-makers e regine incontrastate della musica pop mainstream, sono ancora in grado di produrre dischi che combinino qualità e successo commerciale? Sono in grado di attirare l’attenzione del grande pubblico, di trasmettere un messaggio attraverso la propria musica e la propria estetica?

Lady Gaga ha subito fatto capire di voler tornare ad un’iconografia robotica e una musica estremamente pop con Chromatica e, dopo anni lontana dalle sue radici, è tornata ad imporsi con un disco dance-pop denso di testi splendidi e ritmi irresistibili. Trainato dal successo di Rain On Me (numero 1 negli USA e in UK) e da pezzi apprezzatissimi dai fan e dagli esperti del settore come Sine From Above, Alice, Sour Candy, 911 e Replay, Chromatica ha riscontrato la più calorosa accoglienza dai tempi di Artpop: debutto da 275mila copie e primo posto negli States, Chromatica ha venduto fino ad adesso più di 930 mila copie nel mondo, ed è l’album di una donna di maggior successo in America in questo 2020.

Dalla sua Katy ha saputo riconquistare il mio cuore con la bellissima Daisies, primo singolo dell’album, che ha massicciamente promosso con performance a distanza nonostante la gravidanza. Daisies negli States non è riuscita a superare la 40esima posizione, ma è rimasta per 7 settimane consecutive in classifica, facendo meglio di Harleys In Hawaii, Never Worn White, Small Talk, 365 e perfino di Swish Swish e Bon Appetit, singoli ufficiali di Witness (2017). Di Smile fa parte anche uno degli ultimi migliori lavori di Katy, quella Never Really Over che è secondo me un gioiellino, con tanto di splendido video e 15esima posizione in classifica, uscita poco più di un anno fa.

Certo i tempi d’oro delle due sono passati: The Fame Monster (2009) e Born This Way (2011) restano leggermente sopra Chromatica, così come l’era di Teenage Dream (2010) e Prism (2013) è anni luce lontana da quella di Smile. Tuttavia le due più appariscenti dive pop del nuovo millennio sanno mantenere dignitosamente alta l’asticella: sono passate a scrivere canzoni più personali e profonde, a puntare tanto sull’essenza più che sull’apparenza, hanno creato qualcosa di diverso dal resto, con un ottimo sound e una volontà precisa e coerente.

Ma anche a livello puramente commerciale le due della “vecchia guardia” hanno ceduto poco ai colleghi e alle colleghe. Gaga ha venduto quanto Dua Lipa (il cui nuovo album è davvero un gioiellino) e Justin Bieber, e più di Selena Gomez (altro piccolo capolavoro dell’anno) e Camila Cabello, solo per citare le più giovani. Più fatica a riscattarsi per Katy, che da anni non riesce ad avere presa sul pubblico globale: per vedere con precisione come si svilupperà questa nuova fase dovremo però aspettare il prossimo mese.

Creative come poche, spesso sofferenti, ma sempre capaci di rialzarsi, imprevedibili ed eccentriche, Gaga e Katy non mollano mai la presa, continuano ad affascinare costruendo mondi in cui evadere e trovare conforto, divertimento e forza interiore. Non sfidate le regine, perché, come cantava Katy,

“You think that I’m cracking/ But you can’t break me!”

Pubblicato da byron1824

Booklover, movie addicted

4 pensieri riguardo “Katy e Gaga

  1. Si, dopo quella notizia fa veramente male pensare alla serie. Fa male pensare di riguardarla. Fa male ascoltare la voce di Naya. Le parole non bastano… Io ieri sera non ne avevo. La foto del lago basta. 💔
    Grazie. Ma sai che ho scoperto di recente che Darren Criss e Kevin McHale erano nel video di Last Friday Night? Mi sa che lì per lì non ci avevo fatto caso, i commenti sono illuminanti a volte 🤣🤣

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: