Tanti auguri Ari ♔

Grammy Awards 2020: beauty look delle star
Foto presa da Vanity Fair

La piccola Ariana Grande, volto ormai noto del panorama musicale mondiale, è riuscita a crescere molto in fretta: da nuova stella del pop è diventata un’artista matura, completa, di enorme successo commerciale ed una giovane donna con saldi principi e una grande attenzione ai problemi più urgenti della realtà sociale.

Cantante dalla voce incredibile, hit-maker capace di scalare le classifiche di tutto il mondo, popstar riempi-stadi, cantautrice e produttrice, Ariana ha messo a disposizione la propria popolarità e la propria influenza per mettere in evidenza, attraverso i social media, concerti benefici e partecipazioni in prima persona alle manifestazioni, la diseguaglianza e l’oppressione dilaganti nel suo paese. Negli ultimi mesi ha prima riempito di donazioni ospedali e centri di ricerca, per poi sposare la causa del Black Lives Matter, scendendo in piazza, facendo ulteriori donazioni e spingendo i propri followers a chiedere giustizia per George Floyd, Breonna Taylor e le altre vittime di violenza da parte della polizia statunitense. Da sempre alleata della comunità LGBTQ+, Ariana è scesa in piazza più volte per la Festa Internazionale della Donna, per poi cantare alla March For Our Lives nel 2018, manifestazione per il controllo delle armi in America. Insomma, in un momento storico in cui il maggior mezzo di comunicazione è internet, sono contento che ad avere così tanto seguito sia una persona che fa del proprio meglio per giuste cause.

E di seguito e influenza Ariana ne ha davvero tanto: è la donna più seguita di Instagram con oltre 191 milioni di followers, e l’altro giorno, semplicemente pubblicando una storia in cui faceva vedere di aver preso un caffè ad un bar gestito da afroamericani, ha fatto aumentare di 5000 follower la pagina del suddetto bar, staccandosi da Starbucks, dopo aver scoperto che sosteneva una politica aziendale razzista.

Ma oltre al costante sforzo per contrastare le schifezze di questo mondo, Ariana ha saputo creare qualcosa di assolutamente magico nel campo che più le è congeniale: la musica. Partendo dal dolce Yours Truly, nel 2013, con tracce pop e R&B poco pretenziose, meravigliosamente cantate e di discreto successo, come The Way, Right There, Honeymoon Avenue e Tatooed Heart, Ariana è esplosa come fenomeno commerciale grazie a My Everything, del 2014, album ricco di tormentoni indimenticabili come Problem, Bang Bang, Love Me Harder e la bellissima Break Free, passando l’anno successivo fra esibizioni ai Grammy Awards e il primo grande tour, da 41 milioni di dollari, in giro per il mondo occidentale.

View this post on Instagram

🖤 @billboard

A post shared by Ariana Grande (@arianagrande) on

Con Dangerous Woman (2016), piccolo gioiello pop molto sottovalutato, Ariana ha toccato una nuova maturità artistica e vocale, rilasciando sia pezzi puramente commerciali e di immediata riconoscibilità come Side to Side, Dangerous Woman, Everyday e la splendida Into You, sia perle come Be Alright e Touch It. Sweetener (2018) e thank u, next (2019), pubblicati a soli sei mesi di distanza, le hanno permesso di ottenere la consacrazione: coinvolta nella stesura di tutti i testi di entrambi i progetti, Ari ha dato vita a un tipo di musica molto personale e sincero, facendo della trasparenza e della vulnerabilità i propri cavalli di battaglia, guarendo dai propri dolori attraverso la musica.

Da thank u, next, splendida traccia dedicata ai suoi ex, passando per le più profonde No tears Left To Cry, needy e Breathin, fino alle tracce di emancipazione femminista God Is A Woman e 7 rings e alle più soft e sperimentali, ma non per questo meno riuscite, fake smile, R.E.M. e The Light Is Coming, Ariana ha davvero creato un mondo fatto di consolazione, forza interiore, autocoscienza e crescita personale. La sua musica è riuscita ad avere un grande impatto pur essendo stata concepita più per se stessa che per soddisfare un’etichetta o la richiesta dei fan. Collaborando all’ultimo splendido singolo di Lady Gaga, Rain On Me, Ari ha dimostrato ancora una volta di avere tutte le caratteristiche per entrare a far parte dell’Olimpo delle dee della musica.

Candidata 11 volte ai Grammy Awards, vincendo nel 2019 per il Miglior Album Pop, vincitrice di 3 American Music Awards, di 5 MTV Video Music Awards e del Billboard Woman Of The Year nel 2018, Ariana ha venduto oltre 15 milioni di dischi nel mondo, divenendo la cantante di maggior successo della sua generazione e una delle più grandi star dell’ultimo decennio. Ari è la cantante con più iscritti su YouTube (quuasi 42 milioni), la cantante più ascoltata su Spotify (quasi 60 milioni di riproduzioni in un mese), la seconda artista per incassi dell’ultimo anno (72 milioni di dollari) e l’unica artista ad avere 4 canzoni capaci di debuttare al primo posto della classifica Billboard. La sua voce, innegabilmente straordinaria ed eterea, è stata definita come una delle migliori degli ultimi anni e la sua estensione vocale, seconda solo a quella di Mariah Carey, è capace di coprire più di 4 ottave.

View this post on Instagram

really glad i checked the mail

A post shared by Ariana Grande (@arianagrande) on

Tantissimi auguri Ari, e che la vita possa darti tutte le tantissime soddisfazioni che meriti. Sei stata compagna di un sacco di emozioni ed esperienze e sostegno, con la tua voce e le tue parole, in momenti molto difficili, così come gioia in quelli più belli.

Pubblicato da byron1824

Booklover, movie addicted

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: