Alice attraverso lo specchio

Alice lotta contro il tempo: ma non è solo perché “il tempo è un ladro” come dice lei stessa. Non solo perché il tempo ci toglie chi amiamo, perché sembra non esserci mai il tempo per fare ciò che si vuole, perché si ha paura di non essere in grado di rispettare scadenze, ma anche, e questo sì che è il miglior messaggio del film, perché spesso si è in anticipo rispetto ai tempi.

Alice è diventata capitano della Wonder, la nave del padre, ed è appena tornata da un viaggio di tre anni in cui ha dovuto affrontare un sacco di difficoltà. Siamo nel 1875 e al suo ritorno a Londra Alice scopre che Lord Ascott è morto e la compagnia è adesso gestita dal figlio, quell’orgoglioso ed inetto Hamish che Alice ha rifiutato, e che ora si vendica costringendo Alice ad uno scambio: o lei venderà la nave o sarà costretta a vedere la propria casa pignorata da Ascott. Questo perché la madre di Alice ha ipotecato la casa, sperando che la figlia una volta tornata a casa avrebbe accettato di lasciare la nave e di abbandonare i suoi sogni di viaggiare per il mondo, un mestiere “non da donna”.

Alice attraversa lo specchio

Ma Alice è un modello di donna molto positivo, che non sottosta al matrimonio, alla società maschilista, che combatte con coraggio, sbaglia, lotta senza paura e, come sempre, impara attraverso l’esperienza del mondo delle meraviglie. In questo caso Alice (Mia Wasikowska) viaggerà nel tempo per poter aiutare il Cappellaio Matto (Johnny Depp) a ritrovare la sua famiglia, dispersa nel giorno Orristraziante, e scoprirà molto sugli abitanti di Sottomondo, dal rapporto fra Iracebeth (Helena Bonham Carter, la migliore di questo seguito) e Mirana (Anne Hathaway), alle dinamiche che hanno portato la corona ad essere sul capo della seconda e non della maggiore. Oltre alle insidie della Regina Rossa, Alice dovrà vedersela col Tempo stesso (Sacha Baron Cohen), a cui deve rubare la Cronosfera, strumento che le permette di viaggiare attraverso il tempo.

Pur mantenendo quella caratteristica di gioiosa, misteriosa ed intrigante follia, il film è decisamente inferiore al primo, che nelle atmosfere, nelle inquadrature, negli effetti, nelle battute, era assai più incisivo, ermetico, affascinante. La parte che fa più acqua è proprio quella ambientata a Sottomondo, forse perché i personaggi sono analizzati con troppo pressappochismo, quasi banalità. Così uno sgarbo diviene il motivo di una rottura permanente, senza che siano affrontate passo passo le situazioni emotive che formano le personalità dei protagonisti.

A livello di accoglienza, se Alice In Wonderland aveva ricevuto ovazioni, 1 miliardo di dollari di incasso, 2 Oscar e decine di candidature, questo sequel ha incassato meno di 300 milioni di dollari e ha causato una grossa perdita per la Disney. A mio avviso si sente la mancanza di un regista visionario come Tim Burton, che nel primo film ha creato tutto uno scenario coerente e meravigliosamente intenso.

Alice Attraverso lo specchio merita senza dubbio uno sguardo, fa riflettere, dà un esempio di eroina che dà più valore all’avventura ed all’amicizia che all’amore sentimentale, che non necessità di una dolce metà per sentirsi completa. Ma è inferiore alle aspettative, qualunque esse siano.

P!nk

Bellissima la colonna sonora, interpretata da P!nk con un video a tema molto ben realizzato: Just Like Fire.

Pubblicato da byron1824

Booklover, movie addicted

One thought on “Alice attraverso lo specchio

  1. Eeh il primo mi ha fatto innamorare di Johnny Depp 😂 A me questo è piaciuto tantissimo però effettivamente è stato stroncato. È davvero raro che i sequel siano apprezzati, di solito è opinione comune che rovinino tutto ciò che c’era di positivo nel primo. Secondo me questo film merita ed è un peccato che abbiamo ricevuto quel trattamento. La relazione tra il Tempo e la Regina Rossa mi ha un po’ fatto ridere devo ammetterlo xD

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: