Birds of Prey: La fantasmagorica rinascita di Harley Quinn

Uscito una manciata di giorni fa in Italia, Birds of Prey e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn è il nuovissimo film interamente incentrato su Harley Quinn, folle villain di Gotham City e compagna di Joker, che segue le vicende personali di Harley dopo la rottura con lo storico compagno.

Come descrivere Birds of Prey? Come un film che ricorda per l’abbondanza di azione, le scritte sui fermo immagine, i look eccentrici e multicolori, un fumetto, un cinecomic molto vicino allo stile dei fumetti dell’Universo DC da cui è tratto. La protagonista indiscussa nonché narratrice della storia è Harley Quinn, personaggio che da solo vale il prezzo del biglietto. Interpretata da una stupenda Margot Robbie, Harley è buffa, cinica, combattiva, volubile, altamente iconica nel look e nelle battute, sadica a volte, ma irresistibile. La forza del film sta proprio nell’essere talmente leggero e surreale da ribaltare i valori e le empatie canoniche: gli spettatori sono portati ad immedesimarsi con Harley, a schierarsi dalla sua parte, anche perché ad una villain si oppone un cattivo ancora più tremendo, Roman Sionis (Ewan McGregor), ricchissimo gangster di Gotham, che si diverte a spellare chiunque gli si opponga, che vuole uccidere Harley ed è in cerca di un prezioso diamante che contiene i codici per avere accesso alla fortuna di una ricchissima famiglia di origine siciliana, i Bertinelli.

Sulle tracce di Sionis c’è Renee Montoya, detective sottovalutata che cerca aiuto in Dinah Lance, giovane cantante che lavora come autista di Sionis, ma conti in sospeso col team di Sionis ne ha anche Helena Bertinelli, unica superstite della strage della famiglia Bertinelli, tornata a Gotham per vendicarsi.

Seguendo una narrazione tutt’altro che lineare, con continui avanti e indietro, piena di coinvolgenti scene di lotta, esplosioni ed inseguimenti, Birds of Prey è un film d’azione strapieno di elementi kitch, di metodi di lotta non convenzionali (bombe colorate, coriandoli esplosivi, una mazza da baseball) in cui praticamente nessun personaggio è preso sul serio, e questo contribuisce a rendere il tutto più gradevole e divertente.

Se vi sembrasse dispersivo, a tratti fine a se stesso, difficilmente giustificabile, inverosimile, è perché in effetti lo è. Ma è spassoso e scorre molto bene, e soprattutto per la sua unicità merita di essere visto. Perché alla fine è un film sull’emancipazione. Quando Harley dice che il ruolo dell’Arlecchino è quello di servire è perché lei si è sempre sentita così. Ma adesso non ha più bisogno di qualcuno da cui dipendere. “Non è di te che dovrebbero avere paura, né di Mister Jack, ma di me, perché io sono Harley fottutissima Quinn”.

“This is a first: a Hollywood superhero movie written and directed by women, featuring a multi-racial female cast, with no male sidekicks or love interests, and a theme about learning to live without a man,” Nicholas Barber, writer for the BBC, wrote in his review. “It’s groundbreaking, it’s long overdue, and it’s bound to inspire a generation of girls.” (fonte CNBC)

Ovvero, un film di supereroi scritto e diretto da una donna, con un cast tutto al femminile multi-etnico, senza uomini o amori, e con un tema di fondo su come imparare a vivere senza un uomo. Qualcosa di unico, appunto, di originale e fonte di ispirazione.

Nota a parte: Margot Robbie dimostra ancora una volta di essere in grado di sostenere ruoli comici tanto bene quanto quelli più drammatici. Uno dei volti migliori della sua generazione di attrici.

Pubblicato da byron1824

Booklover, movie addicted

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: