Buon compleanno Miley!

auguri alla popstar più mutevole dell’ultimo decennio

Nasceva il 23 novembre 1992 a Nashville Destiny Hope Cyrus, da tutti chiamata Miley (da Smiley) perché sorrideva molto spesso. Da allora la piccola Miley ne ha fatta di strada.

Inutile dirlo, per chi come me è cresciuto/a guardando Disney Channel, Miley è prima di tutto Hannah Montana. Era il 2005 quando questa ragazzina iniziava a recitare nel doppio ruolo di Miley-Hannah, un’adolescente che voleva mantenere la propria vita privata normale e allo stesso tempo fare carriera come cantante. Da quel momento in poi, Miley ha vissuto la sua vita sotto i riflettori. Hannah Montana l’ha resa famosa fra il 2005 ed il 2011 e le ha permesso di iniziare la propria carriera di cantante, rendendola una delle adolescenti più ricche e di successo al mondo. Solo con le colonne sonore della serie TV e del film Hannah Montana-The Movie Miley ha venduto oltre 15 milioni di album nel mondo, numeri altissimi per un ragazza che, quando l’esperienza Disney si è conclusa, doveva ancora compiere 19 anni.

Risultati immagini per party in the USA
Party In The USA (2009)

E la carriera di Miley si è sviluppata con decine di progetti: nel 2007 e nel 2008 sono stati pubblicati i suoi primi due album da artista indipendente, Meet Miley Cyrus e Breakout, nel 2010 è stata protagonista di The Last Song a fianco del per lungo tempo fidanzato Liam Hemsworth, e ha recitato in due commedie di basso livello (LOL e Una spia al liceo) rilasciate nel 2012. Ma è da Can’t Be Tamed, del 2010, che Miley ha iniziato ad essere più matura come cantante, prima di esplodere definitivamente e farsi apprezzare come popstar grazie a Bangerz, 2 milioni di copie vendute, disco uscito nel 2013 trainato da We Can’t Stop e Wrecking Ball (rispettivamente #2 e #1 nella Billboard Hot100). L’album ha sancito la definitiva separazione di Miley da Hannah Montana ed è stato candidato ai Grammy Awards del 2015 come miglior album pop vocale. L’era Bangerz, caratterizzata da questa Miley trasgressiva, libera, grintosa, da canzoni da discoteca e numerosi featuring si è protratta come immagine e sonorità anche nel disco successivo, Miley Cyrus And Her Dead Petz, pubblicato in streaming nel 2015.

Ma l’album più bello dopo Bangerz fino ad oggi è, a mio parere, Younger Now, uscito nel 2017, un disco pop-country con un’estetica molto anni ’50-’60, di cui Miley ha composto tutte le tracce. Un progetto molto personale, che ha venduto poco ma merita molto.

Risultati immagini per younger now
Younger Now (2017)

Anche l’ultima Miley ha fatto ottime cose, come la bellissima Nothing Breaks Like A Heart , collaborazione di fine 2018 con Mark Ronson e l’EP She Is Coming , con quel gioiellino di Mother’s Daughter in cui Miley fa una sorta di manifesto femminista contro la legge contro l’aborto.

Nothings Breaks Like A Heart

A 27 anni Miley ha cambiato un sacco di volte: genere musicale, immagine, progetti, e secondo me ha ancora tanto da fare e da dimostrare, perché il talento e le capacità le ha. Tanti auguri Miley, e continua a farci ballare.

Pubblicato da byron1824

Booklover, movie addicted

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: