Un anno di libri: Notre Dame De Paris, di Victor Hugo

Immaginate di avere l’occasione di viaggiare nel tempo, di tornare indietro di secoli, e di avere l’opportunità di vivere qualche giorno in un ambiente pittoresco e antico, nel cuore di uno dei più grandi e meravigliosi centri dell’arte e della cultura mondiale: Parigi. Ebbene, avete questa possibilità. Victor Hugo vi trasporterà nella Parigi del secolo XV, nel 1482 per essere precisi, e vi darà l’opportunità di seguire da vicino una storia d’amore, di odio, di discriminazione, di emancipazione, di libertà, una storia divisa fra le vicende di personaggi diversissimi fra loro, vicende che si intrecciano e che hanno come sfondo la cattedrale di Notre Dame.

Risultati immagini per notre dame de paris bur

Il romanzo di Hugo è infatti, prima di tutto, un grande elogio all’arte, una lettera d’amore dichiarato a una delle più belle opere architettoniche della storia dell’arte. La cattedrale è centro delle vicende, è silenziosa scenografia, è coprotagonista muta ma non per questo meno importante. Ad essa, e alla storia del suo paese, Hugo dedica Notre Dame De Paris.

Leggere non è il verbo giusto per descrivere l’esperienza dell’addentrarsi dentro le pagine di questo grande classico, e anche il termine classico è riduttivo per descrivere il capolavoro di Hugo. Dipingere: ecco il verbo giusto. Notre Dame dipinge nella vostra mente e nel vostro cuore le strade buie di Parigi, la coloratissima Corte dei miracoli, il vestito scuro di Frollo, il davanzale della casa della promessa sposa di Phoebus, che dà proprio sulla piazza della cattedrale. Notre Dame vi farà seguire Pierre Gringoire nei vicoli francesi, vi farà correre dietro Esmeralda e Dijali che fuggono dalle guardie, vi farà provare il dolore di una madre che ha perso la propria figlia, vi farà sentire il suono delle campane attraverso le orecchie prive di udito di Quasimodo.

Notre Dame è un’avventura che non ha prezzo, e che merita di essere vissuta, per non scordare mai l’amore che questi eroi e antieroi hanno provato durante le loro tormentate vite fra le strade di Parigi.

Immagine correlata

Pubblicato da byron1824

Booklover, movie addicted

3 pensieri riguardo “Un anno di libri: Notre Dame De Paris, di Victor Hugo

  1. Amo il musical di Cocciante con tutta me stessa. Il romanzo in molti punti può sembrare prolisso per via della minuzia nel descrivere i luoghi ma è indubbiamente magnifico. Io ho una cotta per Gringoire xD pensare che Esmeralda sia una ragazzina rende tutta la parentesi di Frollo assai angosciante visto che sviluppa una vera ossessione per lei. Nel classico Disney l’hanno resa adulta ma l’angoscia è la stessa se lo guardi con occhi di un adulto, un bambino difficilmente coglie certi sottintesi. Una tragica storia di emancipazione e discriminazione che deve far riflettere ed è molto attuale. Grande Hugo

    Piace a 1 persona

    1. Anche io ho visto il musical e mi è piaciuto! E sì, Gringoire, soprattutto nel musical di Cocciante, è fantastico.Concordo pienamente con quello che hai detto, Frollo è super angosciante ed Esmeralda è il mio personaggio preferito

      Piace a 1 persona

      1. Infatti l’unico con cui può avere un rapporto sano è Quasimodo che diventa un amico. Tutti gli altri la vedono come una nemica da eliminare. In effetti anche Febo che nel classico diventa addirittura suo marito ti distrugge nel profondo. Fiordaliso è insopportabile. Una ragazzina rapita diventa la nemica pubblica e viene impiccata. Che fine straziante.

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: