Happy birthday Emma

i 31 anni di Emma Stone, una delle giovani stelle del cinema

Un sorriso bellissimo e i capelli rossi sono le prime cose che ti colpiscono in Emma Stone, il cui viso è uno di quelli che si fa davvero fatica a dimenticare. Nata il 6 novembre del 1988 in Arizona, una passione per la recitazione che arriva prestissimo, Emma è senza ombra di dubbio una delle migliori attrici della nuova generazione di Hollywood.

Trasferitasi giovanissima a Los Angeles con la madre per fare carriera, dopo vari cameo in diverse serie tv, Emma esordisce al cinema nel 2007. Il primo grande risultato arriva però nel 2010 con Easy A, film liberamente ispirato alla Lettera Scarlatta di Hawtorne che le vale la prima candidatura al Golden Globe, a 22 anni, ad inizio 2011. Guardate questa commedia, perché con ironia e meno superficialità di quanto si possa credere fa riflettere sul sistema di pensiero sociale, moderno e non. Emma è bravissima e divertente e da quel momento in poi la sua carriera compie sostanziosi passi in avanti.

The Help, uscito nel 2011, è il primo film importante che la vede protagonista, splendidamente femminista nei panni della giovane aspirante scrittrice Skeeter che combatte a su modo il razzismo nell’America degli anni ’60. Nel 2012 è nel blockbuster The Amazing Spider Man, nel 2014 nell’apprezzatissimo Birdman : la pellicola vince l’Oscar per il miglior film e fa ottenere ad Emma la sua prima candidatura agli Oscar come miglior attrice non protagonista nel 2015.

Tra 2016 e 2017 arriva la definitiva consacrazione, grazie al fenomeno La La Land: il film di Damien Chazelle è un successo planetario al botteghino (oltre 400 milioni di dollari incassati) e ottiene il record di Golden Globe vinti (7 su altrettante candidature) e di candidature ai premi Oscar (14), regalando a Emma fama e applausi da tutti i critici del mondo. Emma è Mia, aspirante attrice che deve fare i conti con tante delusioni prima di arrivare al successo. L’interpretazione, fra ballo, cant, gioia, leggerezza e malinconia, è eccellente e conferma la trasformazione della Stone in grande attrice. L’Oscar è solo la ciliegina sulla torta di premi dell’annata speciale di Emma, che nel 2017 è protagonista de La battaglia dei sessi, altro film in cui interpreta un personaggio chiave nel movimento femminista, ed altra prova che le vale una candidatura ai Golden Globe nel 2018.

E proprio il 2018 la vede protagonista, unica americana in un cast tutto inglese, di quel capolavoro a metà fra dramma, opera grottesca, ricostruzione storica e film d’amore che è La favorita, del regista greco Yorgos Lanthimos. Il film è uno dei prodotti cinematografici meglio realizzati che io abbia mai visto, e Emma è straordinaria in una parte che le richiede di essere cinica, calcolatrice, fredda ma allo stesso tempo passionale. Per il suo ruolo l’attrice è stata candidata in questo 2019 a tutti i più importanti premi, dai Golden Globe agli Oscar. passando per BAFTA e SAGA.

Non resta che tornare a farle tanti auguri, sapendo che ci ha mostrato solo una piccola parte di ciò che ha da dare.

Pubblicato da byron1824

Booklover, movie addicted

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: