Una breve(?) riflessione sulle collaborazioni nel mondo pop

Parte I

Don’t Call Me Angel mi è piaciuta tantissimo, è la canzone che sto maggiormente ascoltando negli ultimi giorni e questo mi ha portato a riflettere sulla storia delle collaborazioni nel mondo della musica pop degli ultimi decenni.

Come è stato notato da molti, le collaborazioni al femminile hanno avuto (ingiustamente) meno visibilità rispetto a quelle al maschile, ennesimo esempio della disparità di genere presente nell’industria dello spettacolo (e non solo). Nonostante questo esse hanno spesso rappresentato dei picchi di qualità e successo commerciale nella storia del pop.

In questa riflessione ho deciso di non contare i gruppi tutti al femminile, come le Destiny’s Child o le Fifth Harmony, perché considero la collaborazione l’unione di due mondi artistici diversi in un unico universo musicale, mentre un gruppo, pur essendo composto da più individualità, ha una sola anima.

La prima grande collaborazione di inizio millennio è senza dubbio Lady Marmalade: uscita nel 2001 come parte della colonna sonora dello splendido musical Moulin Rouge, la canzone è frutto della collaborazione fra quattro artiste allora giovanissime: Pink, Mya, Lil’ Kim e Christina Aguilera. Inutile dire che questa è ad oggi una delle migliori collaborazioni del mondo pop: trucco e outfit nel video sono perfetti e le prime tre artiste funzionano benissimo come apripista per una incredibile Christina Aguilera, con il rap di Lil’Kim assolutamente indimenticabile.

La traccia ha avuto un successo enorme, raggiungendo la #1 nella Hot100 e vincendo un Grammy per la miglior collaborazione.

Altra collab importante, e secondo me troppo spesso sottovalutata, è quella fra Britney e Madonna, la principessa e la regina del pop, ovvero Me Against The Music.

Uscita nel 2003 nel quarto album in studio della Spears, la canzone è piena di energia e super catchy ed il video vede le due stelle in formissima, con Britney poliziotta-ballerina scatenata e Madonna fuggitiva sexy.

La canzone si è fermata alla #35 della Billboard Hot100, ma è secondo me un pezzo cult del pop femminile.

Il 2007 è l’anno di Beyoncé e Shakira, meravigliose in Beautiful Liar, altro pezzo dalle sonorità iconiche. Le due insieme funzionano davvero bene e la canzone raggiunge la #3 nella Hot100 e vince agli Mtv Vmas il premio per la miglior collaborazione.

E poi arriva una coppia impensabile ed incredibile: fra la fine del 2009 e l’inizio del 2010 Lady Gaga e Beyoncé catalizzano l’attenzione con Video Phone e, soprattutto, la stupenda Telephone, irresistibile in tutto: ritmo, coreografia, trama semi grottesca del video e un mix di voci davvero potenti.

Se Video Phone si ferma alla #65, Telephone raggiunge la #3 e ha venduto complessivamente oltre 3 milioni e mezzo di copie solo negli USA.

Pubblicato da byron1824

Booklover, movie addicted

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: